3078 visitatori in 24 ore
 185 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il tempo stringe (07/01/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 Dimmi che voglia hai (18/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10229 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 10897 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Pianto dipinto da sussurri

Riflessioni
apatico
distendo lo sguardo

brusio nemico mi sovrasta
colorando giorni uguali

mal celati silenzi
straziano onesti pensieri

dal destino stritolati
barcollano sorrisi falsi

-presente assassino voltati-

-futuro irraggiungibile ascoltami-

un urlo inciso nel sogno
cancellarlo non posso

sfinito nell'illusione
il pianto dipinto da sussurri
tra possenti onde si dissolverà

rassegnato e domo
canto silente
che mai nessuno ascolterà!



Giacomo Scimonelli 23/05/2012 14:34| 36| 2778 2512


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Emanuele Martina - Sara Acireale - elena rapisa - carla composto - Grazia Bianco
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«ho scritto questi pensieri in un momento di sconforto... capita quando improvvisamente ci si sente soli ...soli nell'anima intendo... chi ci sta vicino tante volte non sa leggere i nostri silenzi... pensa di conoscerci così bene che sottovaluta quei momenti in cui preferiamo isolarci e stare soli... chi mi conosce nella vita reale leggendo ciò che scrivo e che ho scritto oggi riderebbe... la maschera che indosso deve ingannare ...non voglio che mi vedano per quel che sono... cosa sono?...non lo so nemmeno io...»


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Apatia in assenza d'amore leggo nelle strofe dai versi splendidi, anche se vi è malinconia non si sottace quel senso di essere al centro di forti desideri di donare e ricevere, illusoria la realtà che porta il protagonista nel modus vivendi apatico, ma vi è traccia di risollevarsi e forza della ragione che sovrasta anche il senso d'apatia.»
PULSE Morganti Paolo (23/05/2012) Modifica questo commento

«Versi seppure meravigliosi affiancano una malinconia di attimi in solitudine, sono solo attimi perché la forza di proseguire deve esserci sempre.»
Nicolina Macari (23/05/2012) Modifica questo commento

«Momenti di fragilità che anche al più duro e coraceo degli uomi accadono, poiché la solitudine non ha rivali nel vincerci, quando specialmente questa apre la breccia alla tristezza. Ma la commedia della vita deve continuare, con tutte le sue comparse e i sui sorrisi... Piaciuta»
Idalgo Visconti (23/05/2012) Modifica questo commento

«Quel che sono ...
Urlo silenzioso che scava, in quello spazio dilatato
in quel buio cercato, amato ... dove l'io ... piange, da solo
dove ogni voce cara, è estranea e lontana... in quella solitudine irraggiungibile
persa in noi da sempre... e la maschera sorride ...
Versi sentiti»
Club ScriverePatrizia Ensoli (23/05/2012) Modifica questo commento

«Conosco quell'urlo silenzioso che s'aggraviglia e si contorce dentro e ci costringe in maschere che non ci appartengono... lirica sentita e splendidamente composta... fortemente nel mio sentire!»
Club ScrivereNadia De Stefano (23/05/2012) Modifica questo commento

«in fondo tutti siamo soli dentro, in certi momenti quella solutidine diviene gigante, sembra quasi volesse inghiottirci, ma bisogna sempre reagire, bellissima»
Emanuele Martina (23/05/2012) Modifica questo commento

«Capita a volte di sentirsi soli e incompresi da tutti...È una TRISTEZZA senza confine... non si capisce bene perché si è tristi... ci si può sentire soli in mezzo a una marea di gente se non c'è quella persona che ci capisce e che entra in empatia con la nostra anima...»
Club ScrivereSara Acireale (23/05/2012) Modifica questo commento

«Ma il "pianto non si dissolverà"... Canterà ancora quell'animo e sarà dolente o si nasconderà in urla strazianti che qualcuno ascolterà... E' il fascino dell'abbandono o dell'abbandonarsi, richiama sempre a se' occhi dolci e carezzevoli in cui annegare i propri istinti. Uno, tra tutti, il bisogno d'amare... Bella la composizione, come sempre, come tutte...»
lucia curiale (23/05/2012) Modifica questo commento

«ci sono momenti in cui la vita è come lontana, esiste solo un io represso, che togliendosi la quotidiana maschera si spaventa davanti ai mille perché. Non ci comprende più neppure chi ci ama. Allora è meglio isolarsi e lasciarsi compenetrare dallo sconforto, svuotare il calice della tristezza per poter poi riprendere il cammino forse più forti, più temprati. Versi che esercitano una grande attrazione, perché credo di non andar errata se dico che ad ognuno è capitato o capiterà di viverli. Per di più espressi sobriamente, ma dolorosamente, consciamente. Poi... poi si ritorna a fingere o a sperare. caloroso»
elena rapisa (23/05/2012) Modifica questo commento

«i silenzi dell'anima non si capiscono, sono solo nostri... ben conservati e mai ostentati... a volte bisogna sorridere, quando dentro il pianruggeto ci dist rugge... ben capisco questo sensibile poeta e questo disagio... divenuto ormai comune a molti ...molto apprezzatata e sentita»
Club Scriverecarla composto (23/05/2012) Modifica questo commento

«una poesia che rivela i sentimenti celati nell'animo avvolto da tristezza, molto profonda, notevole introspezione»
Citarei Loretta Margherita (23/05/2012) Modifica questo commento

«Tanto dolore nella solitudine che almeno una volta nella vita l'uomo ha gustato con sgomento, il pianto di un canto che nessuno ascolterà... Bellissima e struggente, commovente. Complimenti.»
Laura Maira (23/05/2012) Modifica questo commento

«Impressionante come questi versi siano condivisibili. Chi di noi può dire di non aver almeno una volta nella vita provato le emozioni così brillantemente descritte attraverso questa poesia. Traspaiono malinconia, rassegnazione e solitudine che si pensa nessuno possa ascoltare, a volte anche perché di fronte a questi sentimenti si tende a indossare una maschera per non rivelare agli altri il dolore che si prova veramente in fondo al proprio cuore. Momenti tristi che conosco molto bene e nei quali mi ci rispecchio pienamente. Molto probabilmente il tutto è amplificato da una grande sensibilità, credo comunque che anche se sono rare, persone in grado di ascoltare il nostro canto silente se si cerca prima o poi si trovano. Sta a noi crederlo.»
Club ScriverePaola Vigilante (23/05/2012) Modifica questo commento

«E' proprio nei momenti di sconforto che l'anima si libera dall'amarezza mettendo sulla carta tutto il magma che nasconde, tutto il suo sentire sconosciuto agli altri, ma vivo e presente nel pianto asciutto che opprime.
Ho apprezzato molto queste riflessioni che si fanno più pressanti quando l'anima si sente sola, poco compresa e trova sfogo nella scrittura, non sempre condivisa. Mi complimento con l'autore e riconosco in questi suoi versi tanti momenti che mi sono familiari e per questo condivido.»
Club ScrivereEla Gentile (23/05/2012) Modifica questo commento

«I momenti di sconforto fanno parte della nostra esistenza. Personalmente rimango positivamente colpito da quel grido urlato: "futuro irraggiungibile ascoltami", quasi a voler sfidare il destino avverso per dominarl e vincerlo. Bravo Poeta, per questa bella lirica.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (23/05/2012) Modifica questo commento

«Momenti intensi, profondi, esistenziali, istanti in cui ci si sente in crisi con se stessi e con la Vita che ci sta attraversando l'Anima ... allora la Poesia, con la sua mano nobile e soccorritrice, ci viene in aiuto, dando ricovero ed espressione a questo malessere del Vivere che ogni tanto si affaccia nei Cuori più sensibili ... Molto bella e sentita, complimenti.»
Maurizio Melandri (23/05/2012) Modifica questo commento

«Come sappiamo il tempo passa inesorabile, ma arriverà il momento in cui le sofferenze passate avranno un altro sapore se avremo saputo metterle a tacere nel momento giusto ed anche chi ci è accanto potrà dire d’aver contribuito a questa ripresa .»
Club ScrivereBerta Biagini (23/05/2012) Modifica questo commento

«a volte non vogliamo che gli altri leggano i nostri momenti di sconforto, preferiamo restino celati in noi, per pudore o chissà paura di essere giudicati o fraintesi...»
rstorace (23/05/2012) Modifica questo commento

«che dire ...presente assassino?
...futuro inesistente?
versi che entrano nell'anima, che vivo oggi, che vorrei cancellare, relegare in fondo all'anima ma non si può e la musica che li accompagna li rende ancor più reali.»
Bruna Lanza (24/05/2012) Modifica questo commento

«riconosco quei momenti di sconforto, il lento trascorrere di quei giorni tutti uguali, noi lontani dal mondo immersi nei nostri pensieri incidiamo canti che mai nessuno ascolterà e capirà...versi molto sentiti...»
Club Scrivereangela fiore (24/05/2012) Modifica questo commento

«A volte le maschere servono più per illudere se stessi che gli altri... Chi ti conosce sa già cosa attraversi... una sfumatura della voce, la pausa improvvisa... il suono soffocato, il tuo respiro... E questo si percepisce anche da ciò che scrivi... la sofferenza di qualcosa che travolge e dalla quale è impossibile sottrarsi... Tristezza che quando arriva copre col suo velo un po\' tutto e oscura il sole quasi a protezione. Come se un forte raggio potesse bruciare la parte più fragile di noi che si espone a qualsiasi vento... Una casa aperta, alla quale potresti rubare tutto...»
Elle (24/05/2012) Modifica questo commento

«Straziante e liberatorio l'urlo che erutta dal profondo, non serve che altri lo capiscano... basta al tuo Io il sapere e il capire... silente il vento della tristezza entra e spazza lasciando una radura che tradisce il deserto...»
Club ScrivereGrazia Bianco (24/05/2012) Modifica questo commento

«Lirica molto intensa e profonda, un silenzio dove traspare nuda l'anima, un profondo sconforto dove non si riesce fermare il suo incombere. Momenti che sfociano in un pianto che scuote l'anima, e la sua analisi potrebbe far liberare quei sentimenti resi prigionieri dalla tristezza.»
Salvatore Testa (24/05/2012) Modifica questo commento

«Versi che traspirano una profonda solitudine, momenti di sconforto che segnano l'anima, ma nello stesso tempo pieni di forza per reagire e scacciare la malinconia...»
Patrizia Pepe (24/05/2012) Modifica questo commento

«Scorrono silenziosi i versi, danzano con ritmo triste e lento, scavando promesse che il tempo ha cancellato... rendendo melanconici i ricordi! mai rassegnarsi, a prescindere la vita è meravigliosa!»
Annarosa Colasanto (24/05/2012) Modifica questo commento

«conosco bene il 'brusio'
lui silente nemico, nascosto in pieghe
foraggia idrogeno nelle anime ferme
deleterio
dissolve ciò che era sorriso
congela gli sguardi...
netta le curve in linee parallele»
EnzoL (24/05/2012) Modifica questo commento

«le tristezze a volte sopraggiungono senza un perchè...Reagire a volte è difficile... Annegare il proprio sentire e indossare maschere che non ci appartengono»
Club Scrivereemmalisa lucchini (24/05/2012) Modifica questo commento

«Sentirsi soli, in compagnia della nostra anima riusciamo ad affrontare quel viaggio che non tutti possono comprendere pur mostrandoci sotto una veste diversa agli occhi degli altri. Condivisa e molto apprezzata.»
Laura Di Vincenzo (24/05/2012) Modifica questo commento

«una malinconica solitudine si legge in questi versi dove sembra echeggiare il grido di dolore del poeta. molto apprezzata!»
maria cavallaro (24/05/2012) Modifica questo commento

«Il sorriso diventa una smorfia che tenta invano di nascondere tristezza e sconforto, se ho smarrito il senso dei giorni che scivolano uguali in un orologio fermo all'ultimo felice vissuto, sentendosi costretti ad indossare quella maschera di normalità mentre si vorrebbe solo urlare il dolore represso. Quanto coinvolge questo grido! Bravo poeta»
Club ScriverePierangela Fleri (24/05/2012) Modifica questo commento

«Molta tristezza e sconforto in questi bellissimi versi e nell’animo del poeta che si sente sovrastato da un brusio nemico e sorrisi falsi, posti ad ostacolo sul cammino verso il suo sogno futuro.»
Luisa Pira (24/05/2012) Modifica questo commento

«...quando ti senti tra quegli angoli nascosti in cui si trova il rumore della solitudine e non si riesce a rialzare lo sguardo... e ti senti circondato da irrisolti perché senza più la forza di chiedere mentre dentro... le ferite dei giorni non le puoi spiegare... quando ti senti perso e vive una lacrima dipinta da sussurri... senza poter scappare da quella gabbia che ti fa precipitare bagnato dal buio... alla ricerca del proprio nome...
Molto apprezzata la riflessione ...in cui tanti si possono ritrovare nei passi del tempo...»
Club Scriverepoeta per te zaza (24/05/2012) Modifica questo commento

«Dolorosa introspezione e per quanto l'autore apra i suoi versi con una dichiarazione di inerzia, in questo grido di dolore:
"presente assassino voltati- futuro irraggiungibile ascoltami"io vi scorgo una grande forza reattiva. che nemmeno la chiusa invalida. E la vita continua nella speranza che qualcuno ascolterà quel "canto silente"»
Anna62 (25/05/2012) Modifica questo commento

«Secondo me... ognuno di noi ci troviamo in una situazione simile.
Siamo talmente vulnerabili a volte che il nostro inconscio si perde. La fragilità che ci riveste di un sottile velo ci copre da stagioni... ma dentro l'inverno rimane sempre nei resti di un gelo che solo un estate può scioglierlo.
Momenti di introspezione... in cui l'animo macina, logora il IO... nelle domande senza risposte... timori di solitudini nascoste negli angoli del cuore.
Ammiro la tua anima cosi pura da stendersi davanti a noi... nuda e pulita nonostante la maschera del tuo inconscio ...che è giustificata...
Grazie per questa emozione... sono rimasta senza fiato nei brividi.»
elena leica (25/05/2012) Modifica questo commento

«Versi struggenti che toccano l'anima.
Sento un movimento nell'anima leggendo i versi, sono esattamente ciò che ho sempre pensato.
A volte la maschera che indossiamo impedisce agli altri di conoscerci veramente, ma chi ci vuol bene dovrebbe sapere quali sono i nostri momenti di sconforto e comprenderci in silenzio. Poesia molto bella ricca di significato e condivisa... Complimenti all'autore»
Shelly Nicole Del Santo (25/05/2012) Modifica questo commento

«Nessuno può penetrare fino in fondo la nostra anima, neanche chi ci ama... esiste un nucleo nella nostra anima talmente intimo da essere impenetrabile e siamo noi a renderlo tale indossando molteplici maschere... Spesso per non far preoccupare chi amiamo nascondiamo le nostre inquietudini dietro la maschera...
Poesia ben scritta intrisa di profonda tristezza.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (25/05/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it