3075 visitatori in 24 ore
 192 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il tempo stringe (07/01/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 Dimmi che voglia hai (18/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10229 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 10897 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Irriconoscente cuore

Impressioni
Ascoltare il proprio cuore

ogni battito un sospiro d'amore

un'emozione dipinta dal sole
illusione ingannevole in cerca di gioia

inventare inconsuete parole
falsificando il Ricco presente

allontanare un passato oscuro
ascoltando un futuro silenzioso
impenetrabile
impalpabile...

ostinazione autolesionista
di troppi perché tuonanti nella mente

cuore
apparente esibizionista
che nessuno potrà mai comprendere...

irriconoscente cede
inchinandosi alla malinconia

nemmeno l'anima lo comprende
e la vita altera il destino scappando via...

vita attenta
non accetta vittime
profumata
avanza e non aspetta...




Giacomo Scimonelli 06/06/2012 11:27| 34| 3037 2701


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Sara Acireale - Emanuele Martina - Paola Galli - Melina Licata
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«tante volte si è irriconoscenti con la vita... forse accontentarsi è l'unica soluzione per vivere sereni...»


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Leggendo questa intensa lirica
mi torna alla mente il titolo del romanzo delle Tamaro
" Va dove ti porta il cuore "
Io sono solita dire invece, " Va, dove ti porta cuore e mente "
Perché accade che, a volte, l'amore non basti...
Bella, profonda e molto sentita!!»
Club ScriverePatrizia Ensoli (06/06/2012) Modifica questo commento

«un cuore che inganna, con emozioni e sospiri d'amore ormai lontani, irriconoscente cede alla malinconia, ma la vita non aspetta corre via... belle metafore... lirica elegante ... versi incantevoli propri della penna di questo valente poeta... molto apprezzata»
Club Scriverecarla composto (06/06/2012) Modifica questo commento

«Il cuore a volte s'inganna, s'illude... rincorre un passato pieno di fantasmi senza capire che il presente è meraviglioso...È dannoso rincorrere fantasmi e non essere riconoscenti di quello che offre l'oggi... Ma i ricordi... si sa, portano nostalgia, malinconia e a volte ci si lascia andare ai rimpianti... Gran bella lirica, stilata molto bene e moto scorrevole alla lettura»
Club ScrivereSara Acireale (06/06/2012) Modifica questo commento

«Il cuore, il mistero nel mistero della vita stessa ... viaggia per conto suo e si riveste di malinconia per le cicatrici che il passato ha tracciato e per l'illusione di quel futuro che silenzioso s'intravede in orizzonte, ma batte e palpita per le emozioni del presente e gli istanti che la vita dona. Complimenti, molto bella!»
Gentiana Marika (06/06/2012) Modifica questo commento

«mi piace la sensazione alla lettura, cuore e noi,
due entità ben distinte, quasi avversarie a volte
una bella impressione senza dubbio...
complimenti
ps: L'unica cosa che non mi garba, (ma solo per gusto personale) è quel -cuore - amore- sulle prime due strofe»
EnzoL (06/06/2012) Modifica questo commento

«Il cuore è l'organo che non da ascolto alla mente, ed hai ragione quando dici che è un apparente esibizionista. Ci dona gioia e dolore in un momento, ci illude, ma alla fine cede sempre alla malinconia e ritorna indietro a sospirare per amore, continuando a soffrire. La mente lo dovrebbe educare a capire e apprezzare di più il presente, ma lui è da sempre l'irrazionale per eccellenza.
Piaciuta tantissimo.»
Artemisia (06/06/2012) Modifica questo commento

«Per quanto si faccia, i sentimenti vivono di vita propria, li puoi negare,
ma loro sono lì imperterriti e si fanno sentire...
Per questo sono preziosi, perché non esiste moneta che possa comprarli.
Il cuore, impotente, deve cedere alla loro potenza»
Fiammetta Campione (06/06/2012) Modifica questo commento

«belle metafore usate per rendere piacevole una poesia intrisa di tristi rimpianti, di delusione, nell'illusione formulata dal cuore, muscolo che ragione non conosce, ottimo testo»
Citarei Loretta Margherita (06/06/2012) Modifica questo commento

«accontentarsi no... bisogna sempre cercare di ottenere di più...ma allo stesso tempo gioire per quello che si ha, per le piccole cose, anche quotidiane, perché dovremmo ricordarci più spesso che si vive una volta sola... splendida lirica, profonda e coinvolgente, segnalo e conservo»
Emanuele Martina (06/06/2012) Modifica questo commento

«anche se melanconica la trovo molto intensa, dove si notano belle e ricercate metafore a descrivere uno stato irrequieto d'insoddisfazione e di ricerche interiori;
la premessa è emblematica anche se spesso non si riesce ad ascoltare il cuore,
è la mente a guidare; piaciuta molto»
Sadness (06/06/2012) Modifica questo commento

«Un cuore pervaso da malinconia e rimpianto, poiché non si sente compreso e questo lo porta ad illudersi di fronte ad eventi della vita, ma purtroppo l'illusione porta immancabilmente alla delusione.
Allora forse è più giusto guardare al presente sebbene coi suoi punti bui, piuttosto che ancorarsi nel passato.
A volte si è portati a guardare solo gli aspetti negativi della vita, lo facciamo tutti, diventando irriconoscenti verso di lei che dopotutto ci vuole felici.
E' una poesia stupenda e malinconica, che porta a riflettere sull'aspetto esistenziale dell'uomo... complimenti all'autore»
Shelly Nicole Del Santo (06/06/2012) Modifica questo commento

«"Il cuore conosce ragioni che la ragione non conosce" Pascal. Non sempre si riesce a coordinare razionalità con emotività. Forse vivere di più il presente potrebbe essere un modo per sconfiggere un po' la tristezza che il passato inevitabilmente (quasi sempre) porta con sé. Più le persone sono sensibili, più provano dolore...»
Antonella Modaffari Bartoli (06/06/2012) Modifica questo commento

«Molto meglio vivere una vita piena di speranze, si, ma senza illusioni, che spesso è la mente stessa a costruire. Io diversamente credo che se imparassimo ad ascoltare il cuore, sicuramente troveremmo il modo di essere felici... Non è la vita che altera i nostri destini, ma la nostra incapacità di soddisfare i bsogni più veri. Versi molto sofferti .»
Anna62 (06/06/2012) Modifica questo commento

«vivere un amore e sapere di poter dare più spessore a esso solo se la ragione accettasse il proprio cuore, ci sono le nubi, però, dei nostri mille perchè, vorremmo che l'orizzonte fosse finalmente sgombro dai dubbi, vorremmo, finalmente amare come il cuore vorrebbe e vivere nell'entusiasmo di un amore idealizzato, bella e profonda.»
Bruna Lanza (06/06/2012) Modifica questo commento

«Libera il cuore dalla gabbia dove si tiene chiuso per la paur che resto deluso ferito, l'uomo coraggioso lo getta al di la dell'ostacolo e dinieghi e rifiuti saran dolci da assaporare perché il segno lo si lascia sempre
quando si tratta di amore, e non si tratta di itriconescenza ma di sguardi di occhi
di anima . Eccellente poesia complimenti»
PULSE Morganti Paolo (06/06/2012) Modifica questo commento

«Non andiamo sempre a cercare l’impossibile, accontentiamoci di quello che la vita offre – pensando invece a chi non ha niente – sicuramente troveremo conforto, anche se nel dolore di altri – sarebbe questo l’inizio di una strada migliore da intraprendere.»
Club ScrivereBerta Biagini (06/06/2012) Modifica questo commento

«Condivido pienamente con Patrizia E. Va dove ti porta il cuore in armonia con la mente... anche se poi il cuore ci fa fare un grande salto, ci fa agire d'impulso... e accade che se poi arriva una delusione ci si colpevolizza. se si agisse col cuore e sempre rimanendo se stessi... poi tutto è consapevole, anche il dolore... fa male, ma lo si affronta diversamente.»
Elle (06/06/2012) Modifica questo commento

«Difficile scindere il cuore dall'anima... molto meno complicato è trovare punti di incontro tra il cuore e la mente. Lirica molto bella espressa in versi ottimamente stilati che inducono a profonde riflessioni!
F*S»
Club ScrivereDuilio Martino (06/06/2012) Modifica questo commento

«un malinconico respiro alita in questi versi che guardano alla vita come un'estasi di sfuggenti sentimenti che albergano in un cuore sofferente, che scalpita cavalcando i sensi. Bellissima!»
maria cavallaro (06/06/2012) Modifica questo commento

«Versi palpitanti striati di forti emozioni che sfociano in una speranza rosea, delicata al cuore nitida alla mente, come un fiore che sboccia nella tristezza ...»
Club ScrivereGrazia Bianco (06/06/2012) Modifica questo commento

«Quando siamo insoddisfatti ci sembra che la vita e il mondo intero ci lascino indietro, senza curarsi di ciò che proviamo... ma accontentarsi secondo me non è la soluzione, è solo un modo di scendere a patti col destino rinnegando noi stessi... bella lirica, fortemente sentita.»
Donatella Pezzino (06/06/2012) Modifica questo commento

«Un cuore incompreso che si arrende alla malinconia abbandonandosi ad essa quasi con rispetto... Il futuro appare inconsistente, lontano, sfumato, e il passato torna col suo peso e il suo fardello. Struggente lirica dolorosa e profonda che entra nell'animo, complimenti, molto molto toccante.»
Laura Maira (07/06/2012) Modifica questo commento

«I destini della vita passano tra la mente e il cuore, tra la ragione e il sentimento, a volte contrastanti tra loro. Non bisogna accontentarsi, ma trovare un punto di forza, ed alleviare quelle sofferenze ostili che cambiano i destini. Ottima, lirica ben scritta.»
Salvatore Testa (07/06/2012) Modifica questo commento

«Mente e cuore sono educati dall'amore. Armonizzare le due cose trova quell'equilibrio che regala la felicità dell'anima e fa star bene. Meravigliosa lirica.»
Gianny Mirra (07/06/2012) Modifica questo commento

«riflessione che approvo in pieno, non sappiamo godere del dono preziosissimo della vita, perdendoci dietro chimere... e la vita fugge via... inutilmente offerta, calpestata...
molto intensa e partecipata, piaciuta davvero tanto, plauso»
Angela Fragiacomo (07/06/2012) Modifica questo commento

«Profonda ed intensa lirica, oltre che affascinare per la sua stesura, (le parole si attirano una dietro come calamita, affascinando ed incuriosendo il lettore), portano ad una profonda riflessione, spesso alchimie del cervello ci portano a non accontentarci mai ed avere atteggiamenti autolesionisti... Piaciuta... e tanto»
Idalgo Visconti (07/06/2012) Modifica questo commento

«Lirica meravigliosa che rincorrendo il passato con rimpianto, malinconia ed altro, non guarda al presente che può offrire altre opportunità,belle metafore che trasmettono emozioni anche al lettore, complimenti poeta!»
Club ScrivereColomba (07/06/2012) Modifica questo commento

«Un crollo dell'animo nella malinconia... irriconoscibile gesto del cuore che palpita ritmi amari.
L'autore fa che la sua opera sia tessuta nella maniera più delicata.
Si sente l'emozione sino ai brividi perché la sua sensibilità ancora una volta sospira profondo ed emana nostalgia.
Complimenti struggente come tutte le tue...»
elena leica (07/06/2012) Modifica questo commento

«Una riflessione profonda sul senso della vita, su quello che ci offre ...bisognerebbe saper dividere l'anima dal cuore per poter godere senza farsi troppo male con domande che ci torturano... accettare per vivere sereni. Notevole, molto apprezzata.»
Laura Di Vincenzo (07/06/2012) Modifica questo commento

«...in effetti bisognerebbe accontentarsi, ce lo diciamo sempre, quando ci sovrasta il dolore, quando la sofferenza irriconoscente cede alla malinconia!! allora sì pensiamo che è necessario accontentarsi di quel prezioso dono che è la vita, lasciandoci dietro le spalle il passato oscuro, ascoltando il silenzio del futuro!...ma facile più a dirsi che a farsi!! la vita non aspetta avanza decisa e forse ci scappa via di mano senza accorgercene, senza darci il tempo di gioire del suo dono!!! intensamente toccante!!»
Club ScriverePaola Galli (07/06/2012) Modifica questo commento

«I ricordi per quanto belli siano fanno parte del passato... rincorrerli con amarezza ascoltando il proprio cuore qualche volta può far male, l'anima si ribella generando sofferenza e immensa malinconia... Splendidi e profondi versi...»
Club ScrivereMelina Licata (07/06/2012) Modifica questo commento

«una lirica molto profonda dal primo all'ultimo verso, con una chiusa che invita a riflettere e a non cercare di volere a tutti i costi quello che non possediamo, ma ad apprezzare e ad accontentarci di ciò che abbiamo... molto piaciuta!»
Club Scrivereangela fiore (09/06/2012) Modifica questo commento

«...ed è inutile impazzire a porre rimedio quelle cose così vere che restano un istante dietro la loro fortezza ...sulla risposta inflessibile che ogni notte consuma... tra il cuore e la mente...
Ed è facile che il cuore si bagni di malinconia quando non si segue la sua strada... ma a volte... per inseguire un orizzonte che non si avvicina mai... si calpestano gli istanti dei propri passi...
Molto apprezzata l'emozione che trasmette...»
Club Scriverepoeta per te zaza (11/06/2012) Modifica questo commento

«Versi molto profondi che lasciano riflettere sul senso della vita. Sentire il proprio cuore nemico perché ci tira verso il passato, il cuore non da tregua perché fa parte di un'anima sensibile che non accetta le delusioni e non riesce a guarire le ferite sembrando irriconoscente alla vita. Impigliato nel passato combatte con il presente che falsificandolo sembra sfuggire. Molto triste l'emozione che trasmette.»
Stella Corrado (13/06/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it