3834 visitatori in 24 ore
 220 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Addomestico sorrisi (16/02/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)
 I picciriddi nun si toccanu (08/02/2019)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10640 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 11019 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La locandiera

La vicenda ruota intorno a Mirandolina, proprietaria di una locanda dove alloggiano due avvenenti signori, il Marchese (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Mi teneva per mano

Famiglia
Mi teneva per mano...
difficoltà e paura restavano lontano

mi sentivo protetto
avrei sfidato il mondo

io bambino e lui il mio eroe
appeso alle sue spalle
sarei rimasto per ore...

poi crescendo
tanti abbracci rimandati
liti inutili, porte sbattute
ma sempre con i sentimenti intatti

solo uno sguardo
poche parole
sotto un cielo vivace e chiaro.

Adesso mi manca
come l’ossigeno per respirare
vuoto enorme incancellabile

inutile urlare, inutile fingere
lacrime amiche consolatemi
straripate...

lacrime silenziose
non vergognatevi
avvolgetemi comprendendomi

ridatemi il suo sorriso
ricordo del mio ultimo bacio
sul suo caldo viso




Giacomo Scimonelli 06/10/2014 10:45| 20| 2238


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Grazia Bianco - Jibi - Francesco Rossi - Melina Licata - Angela Rainieri - daniela dessì
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«21 dicembre 2013...
Pensieri scritti qualche giorno dopo la morte del mio amatissimo Papà.Son passati cinque anni e il suo ricordo è sempre vivo nel mio cuore. La sua mancanza è un vuoto indescrivibile. Spero solo che la tristezza e i sensi di colpa, per non essere sempre stato buono con lui, in parte mi abbandonino. Avrei dovuto evitare qualche rimprovero quando la sua malattia mi ha messo alla prova ma l’alzheimer mi ha spiazzato e tante volte ho ceduto... spero che mi perdoni e lo ringrazio per l’ultimo bacio e per avermi aspettato prima di chiudere definitivamente gli occhi...
»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Spesso il tempo ci trova distratti, presi nel vortice dei giorni anche gli affetti più cari vengono un pochino trascurati, solo al momento del distacco allor si ritorna a meditare. Non darsi mai troppe colpe, la vita è così... in questo vortice non sempre il pensiero procede abbracciato all'azione. Importante è la genuinità d'animo e anche se ci siamo un po' persi ... c'è sempre il perdono del genitore.»
Giancarlo Fiaschi (06/10/2014) Modifica questo commento

«Ho pianto leggendo i tuoi versi, ho rivissuto la perdita prima di mio padre e poi di mia madre ... piango ancora e quasi non ci vedo, ma faccio mie le tue parole che vengono dal cuore. Non si può quantificare l'amore per i genitori e capita a tutti il ricordo di un sorriso in meno o un abbraccio non dato... che al momento non ha avuto peso perché può essere anche normale e umano non essere perfetti, ma poi, dopo, quando non si ha più davanti quel genitore, vengono i rimorsi di non avergli dimostrato tutto l'amore, di non averlo abbracciato tutti i giorni per farne riserva. E' naturale che tu pianga ancora, son soli 10 mesi, pensa che mia madre è morta nel 2011 e ancora non mi sembra vero e nella mente la penso viva. Sii sempre così ...»
Club ScrivereEla Gentile (06/10/2014) Modifica questo commento

«Stai tranquillo Poeta, tuo padre è in un'altra dimensione adesso e lì ha capito tante cose che sulla terra non si comprendono. Lui ti ha CERTAMENTE perdonato perché sa che tu lo hai sempre amato. È difficile stare accanto ai malati di alzheimer, a volte scappa la pazienza... Penso che la famiglia di questi ammalati non dovrebbe mai essere lasciata da sola. Il Poeta ripercorre (andando indietro nel tempo) spazi di vita con il padre quando era giovane e forte e lui un piccolo bambino. Il papà era il suo eroe incontrastato allora. Poi si cresce, incominciano le difficoltà e un po' ci si allontana ma l'Amore rimarrà sempre intatto.»
Club ScrivereSara Acireale (06/10/2014) Modifica questo commento

«lirica toccante, alla perdita di un padre non ci si rassegna mai, avevo 9 anni e riesco a capire bene la sofferenza del valente autore... lo porto sempre nel cuore e spesso mi rivolgo a lui sicura che sia accanto a me... intensa e bella pregna d'amore di sofferenzadi dolore... il mio sincero elogio»
Club Scriverecarla composto (06/10/2014) Modifica questo commento

«Il dolore per la perdita di un genitore è inestirpabile, non c'è misura del tempo che serve a lenire il dolore, quanto ne serva ad accettarne l'assenza. "Il rimorso di un abbraccio non dato"...Questa frase segna il sentimento di ogni lettore»
Club ScriverePierangela Fleri (06/10/2014) Modifica questo commento

«I ricordi e parole restano nel cuore... Vivono nel tempo. e si sente la mano stretta al cuore...
Versi dolcissimi. Bellissima»
Club ScrivereRosita Bottigliero (06/10/2014) Modifica questo commento

«Un genitore, o una persona cara che abbiamo amato, non potrà mai morire nel nostro cuore. Si resta aggrappati al filo dei ricordi ma soprattutto si "resta" perché quella persona vive in noi, nel nostro respiro, nella nostra anima.
Versi coinvolgenti da cui sgorgano lacrime di rimpianto e di dolore ...»
Gianna Occhipinti (06/10/2014) Modifica questo commento

«i sentimenti tra padre e figlio nn muoiono mai.
nell'adolescenza chi di noi figli( sentendoci grandi nn è stato ribelle nei loro confronti) liti, capricci, porte sbattute, per che cosa poi... se nn a darci un senso di colpa nella mancanza di rispetto nei loro confronti.
e mentre i figli crescono gli anni passano... ed i padri invecchiano.
le malattie si instaurano nelle nostre vite e a volte ci rendono ancora una volta impazienti se pur cresciuti.
papa' mio, era chiuso come un riccio, ed ora che non c'e' più,
a volte io dico che mancano anche quelle spine.
poesia molto sentita condivisa e commovente.
lode al poeta, che ha saputo egreg. guardare dentro al proprio animo e comporre un'introsp. poetica di cui tutti dovremmo meditare un poco di più.»
rita damonte (06/10/2014) Modifica questo commento

«Ci son momenti che mai vorremmo vivere, ci son sentimenti che mai vorremmo conoscere, son loro le radici nostre, son loro il nostro cuore, frammentato in mille schegge che feriscono l'anima senza farla sanguinare, coraggio si va avanti perché l'amore verso le nostre radici è il nostro cuore stesso»
Bruna Lanza (06/10/2014) Modifica questo commento

«Mi teneva per mano è già poesia – apre ad un mondo di rimpianti e di ricordi che nella vita
riusciranno sempre a farci sentire vicino chi tanto abbiamo amato. Commovente è poco!»
Club ScrivereBerta Biagini (06/10/2014) Modifica questo commento

«Tanto dolore con qualche rimorso per la perdita del proprio genitore.
Un figlio affezionato trova sempre qualcosa che lo fa meditare su quanto accaduto e quello che avrebbe potuto fare e non l'ha fatto; così che si fa delle colpe che assolutamente non ci sono. L'affetto del figlio verso il proprio padre rimane integro e dura per sempre, e questa lirica, che io ritengo un grande ed intenso omaggio, lo dimostra in ogni verso che lentamente si snoda tra grande emozione e lacrime.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (06/10/2014) Modifica questo commento

«Incisione al cuore è questo scivolar di versi nell'anima grandemente ferita che non potrà mai rimarginasi, tanto profonda è la voragine del caro estinto. Sono tristi le notti e i giorni dopo la perdita del caro papà. I ricordi si accavallano nel bacio d'addio. Fotogrammi le camminate sui sentieri, col papà che teneva per mano il figlioletto procurandogli sicurezza ed equilibrio sui sentieri della vita. Dolore e grande tristezza, sono versi dell'anima che bucano il cuore al lettore.»
Giovanni Chianese (08/10/2014) Modifica questo commento

«La vita scorre spesso come l'acqua di un fiume e continua ad andare avanti in maniera naturale...
Quando ti trovi davanti degli ostacoli da superare tutto diventa difficile da comprendere.
La morte di un genitore è un dolore grandissimo da superare ... Anch'io ho provato i tuoi sensi di colpa, credimi, ingiustificati perché assistere un malato di Alzheimer o Parkinson come il mio non è una cosa per niente facile...
Questi versi sono intrisi di dolore e rimpianto ma sono profondi e delicati...
Molto apprezzata!!!»
Club ScrivereMelina Licata (09/10/2014) Modifica questo commento

«Ricordo di un amore indissolubile quello verso un genitore che ci ha preso per mano nei primi passi di vita del nostro cammino, fatto di gioie e dolori, e poi con costanza e spirito di sacrificio ci ha guidato sino alla maturità...
una dedica speciale quella del poeta... profonda, bellissima e toccante che dall'incipit coinvolge il lettore sino alla splendida chiusa di quell'ultimo bacio... Gradita immensamente, complimenti!»
Club ScrivereAngela Rainieri (09/10/2014) Modifica questo commento

«La perdita di un genitore è un dolore infinito così come è stato grande il bene, l'amore immenso che durante la vita terrena per lui si è provato. Coloro che ci hanno generato sono nella nostra vita i primi punti di riferimento, i primi sinceri e veri affetti che si nutrono ed anche se a volte può succedere che crescendo vi siano delle incomprensioni spesso sono solo dettate dai diversi punti di vista e dalla diversa maturità per affrontare le situazioni. Loro comunque resteranno sempre il nostro appiglio nei momenti di sconforto così come nei momenti belli in un ricordo incancellabile nei nostri cuori che va oltre la fisicità ed al di là del tempo che scorre. Poesia molto toccante e particolarmente sentita.»
Club ScriverePaola Vigilante (11/10/2014) Modifica questo commento

«Struggente nella sua veste, questa poesia, lascia chiaramente un forte segno nel cuore, toccante, fino al punto di farlo lacrimare. Confessioni si susseguono, in questi versi, come fossero sensi di colpa. Ma chi non ha sensi di colpa quando viene a mancare una persona cara? Ci si sente impotenti davanti a tutto quello che si sarebbe potuto fare o dire e che invece non si è fatto. Ma chi, quando accade, riesce a non pensare a un solo errore, ma che poi errori non sono... sono la quotidianità.Ognuno di noi, dovrebbe solo pensare a quanto invece di bello c'è stato, a quanto di meraviglioso si è vissuto insieme, perché si rafforzi quel dolore e diventi stretta di un abbraccio, anche per quello che non c'è stato, che non avrà mai fine... fino alla fine!»
Club ScrivereRita Minniti (11/10/2014) Modifica questo commento

«Solo quando scompare qualcuno a noi caro ripensiamo ai momenti vissuti insieme, quelli felici e quelli più dolorosi, ma tutto si perdona alla luce del sentimento d'amore più forte di qualsiasi ostinata barriera.»
daniela dessì (12/10/2014) Modifica questo commento

«struggente poesia nel ricordo paterno, figura indispensabile x la crescita di ognuno, ottima poesia»
Citarei Loretta Margherita (12/10/2014) Modifica questo commento

«Che dire che non sia già stato detto: non c'è perdita senza rimpianto e rimorso, ma bisogna sapersi perdonare, lasciare che le lacrime scendano senza vergognarsene. Il tempo ci aiuterà a rendere più sopportabile quel vuoto che le persone care lasciano.»
Anna62 (19/10/2014) Modifica questo commento

«Versi teneri, sinceri d' un figlio, addolorato per la mancanza di suo padre, che ha lasciato questa vita guardandolo per l'ultima volta negli occhi. Una lirica apprezzata per chiarezza e scorrevolezza, di facile lettura e comprensione. Bravo!»
Agnese Iannone (20/10/2014) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it