3078 visitatori in 24 ore
 185 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il tempo stringe (07/01/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 Dimmi che voglia hai (18/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10229 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 10897 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Nessuno sente

Introspezione
Nessuno sente...
umiliato dal tormento
facilmente annego

frastornato
orfano di certezze
nel silenzio tremo

nessun appiglio regge
perdono non cerco...

Umile e sincero
vuoto incolore mi reclama
buio intorno
ricopre la mia anima

anima esausta

anima stanca
dall'ennesimo viaggio senza ritorno
nell'intricato percorso di uomo solo

uomo alieno
in un mondo cieco e sordo...

...e tra pentagrammi vuoti che reclamano
note stonate sgorgano

ancorati al petto
sensi di colpa divorano
strazianti melodie
nel silenzio divampano...

Nessuno sente
forse conviene

spade d'ironia son da evitare
chi non comprende
non potrà mai aiutare...


Giacomo Scimonelli 21/09/2016 00:03| 15| 1895 1504


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Anna Rossi - Sara Acireale - Giovanni Ghione - Sabyr - carla composto
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Chi ironizza sulla vita altrui è meglio che non parli... comprendere non è semplice quindi è meglio non urlare i propri stati d'animo... chi li capirebbe veramente? restar zitto è la soluzione migliore... Pensieri che scrissi anni fa... oggi per fortuna la situazione per ciò che mi riguarda è diversa... quei terribili momenti sono rimasti tristi ricordi che però non si potranno mai del tutto cancellare...»


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Anima stanca, anima esausta, sola con il rimorso che divora, l'umiliazione che distrugge e esilia un'anima fragile, che ha lo sguardo puntato contro, di chi infila il coltello nelle piaghe e spinge sempre più in fondo per portare dolore sopra altro dolore, causato da sensi di colpa che scannano il cervello ed il cuore di un uomo che riconosce di aver sbagliato, ma allo stesso tempo non cerca scuse ai propri errori ma semplicemente non vuole essere giudicato da chi non può comprendere la sofferenza che fa sentire quest'uomo alienato e solo in un percorso intricato, dove però deve solo guardare avanti perché il nastro non si riavvolge e non si cancella e la vita continua con spiacevoli o piacevoli sorprese.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (21/09/2016) Modifica questo commento

«Nessuno veramente può comprendere lo stato d'animo di un'altra persona, né il suo dolore, anzi qualcuno, come dice l'autore, potrebbe ironizzare (e ci credo perché veramente esistono persone insensibili e cattive). Allora forse è meglio parlare poco?, meglio non aprirsi troppo? per non pentirsi in seguito?... Forse, ma piuttosto io penso che quel che è stato, quel che è passato, brutto o bello, triste o gioioso, è la nostra vita e fa parte di noi. E' una cosa che ci appartiene, fa parte dei ricordi che conserviamo dentro di noi. E se gli altri non comprendono non importa, ma la sensibilità dell'autore va oltre, tormenta e morde. Comprendo, m'immedesimo e, nel contempo, plaudo e apprezzo la sincera e sensibile poetica dell'autore.»
Club ScrivereEla Gentile (21/09/2016) Modifica questo commento

«"Nessuno sente... umiliato dal tormento, annego." Un urlo straziante in questa lirica così intensa. Quella dell'uomo incompreso che non cerca scuse per gli sbagli, le scelte fatte, ma che si sente sprofondare. La chiusa è da brivido "chi non comprende non potrà mai aiutare" riaffiora qui l'idea di solitudine. Il lettore resta rapito da questi versi che inducono alla riflessione. Pochi capiscono le note inaudite delle sofferenze, soprattutto chi non ha sperimentato le tempeste del vivere.»
Club ScrivereJosiane Addis (21/09/2016) Modifica questo commento

«capire il dolore altrui e immedesimarsi con lui nel suo stato d'animo è difficile, perché dipende dalla sensibilità d'animo, il dolore è rimpianto, delusione abbandono, amarezza... molto bene espresso il pensiero il mio elogio.»
Club Scrivereemiliapoesie39 (21/09/2016) Modifica questo commento

«Non credo sia facile riuscire a comprendere fino in fondo il tormento di un'altra anima, sicuramente alcuni potranno immedesimarsi in alcuni stati d'animo ma certamente non con la stessa intensità...poi come decanta il poeta c'è chi "ironizza" sul dolore altrui ma la vita è una giostra, oggi può capitare a me domani a te...»
Club ScrivereAnna Rossi (21/09/2016) Modifica questo commento

«Nessuno può comprendere in pieno il dolore altrui perché può sentire solo il proprio, si può provare solo empatia... Versi di grande impatto emotivo!»
Club ScrivereLina Sirianni (21/09/2016) Modifica questo commento

«La chiusa dice tutto e forse anche di più... un testo di grande spessore, riflessioni importanti e condivise. Complimenti al poeta... un'opera che giudico immensa... bella in tutte le sue parti.»
Club ScriverePagu (21/09/2016) Modifica questo commento

«Un mondo cieco e sordo, capace solo di puntare il dito, non può comprendere lo stato d'animo di chi soffre per un errore che ha commesso. Il giudizio affamato, di chi cerca a tutti i costi il colpevole, è deplorevole ... fa sentire soli in un mondo di lupi!
Bellissimi versi, non posso che congratularmi con l'autore per la capacità espressiva e l'intonazione giusta del cuore.»
Gianna Occhipinti (21/09/2016) Modifica questo commento

«"Chi non comprende non potrà aiutare".
Scrive il sensibile Poeta. In effetti è difficile capire lo stato d'animo di una persona che soffre se non si è provvisti del senso dell'empatia. L'anima è stanca e il cuore è ferito ma nessuno "sente", nessuno capisce, nessuno è in grado di dare un po' di sollievo. È meglio (come asserisce il Poeta) non urlare il proprio dolore a gente che ironizza o (ancora peggio) punta il dito per accusare...»
Club ScrivereSara Acireale (21/09/2016) Modifica questo commento

«Sensazioni di grande disagio, d'un passato lontano, espresse in versi notevoli e spontanei
Poesia molto apprezzata»
Club ScrivereSilvia De Angelis (22/09/2016) Modifica questo commento

«Tutti passarono e tirarono innanzi, mi sovviene ascoltando questi profondi e incisivi versi, la Parabola del Buon Samaritano. Il sensibile e attento Poeta richiama quel concetto di farsi prossimo che non è facile quando si tratta di tormenti d'anima. La chiusa finale è esplicita: "chi non comprende non potrà aiutare!" Eloquente e puntuale introspezione.»
Club ScrivereGiovanni Ghione (22/09/2016) Modifica questo commento

«E' difficile capire il dolore degli altri, molto più semplice puntare il dito.
Si adatta un po' a tutte le persone sensibili ed i sentimenti espressi sono quelli del rammarico, di vivere in un mondo pieno di cattiveria ed incomprensione.
Poesia coinvolgente.»
Teresa Peluso (23/09/2016) Modifica questo commento

«Momenti terribili in risultanza di fatti tutti ne hanno passati, ne passano e ne passeranno.
Naturalmente tanti sono pronti a scagliare pietre, come fossero esenti. Aver accettato di confrontarsi con essi, viverli è comunque una vittoria che fa crescere ulteriormente l'uomo. Nasconderli, specie a se stessi, avrebbe arrecato solo danni maggiori, residuarli a ricordi addebitandosene la colpa è privilegio di pochi. Bravo Poeta a verseggiarli e renderli innocui.»
Wilobi (24/09/2016) Modifica questo commento

«A volte sembra che il nostro dolore non venga avvertito da nessuno e niente fuori di noi... Questa lirica struggente rende questa solitudine e tristezza così bene da trasmetterla direttamente al cuore. Ed è quello che una buona poesia riesce a fare... Molto sentita e d apprezzata.»
Sabyr (26/09/2016) Modifica questo commento

«ricordi lontani di un passato triste pieno di disagio... tutti fan finta di non capire di non sentire... meglio tenere tutto dentro non esternare non capirebbero... uno sfogo degno di rispetto versi incisivi e forti che risvegliano animi dormienti bella opera
il mio sincero elogio»
Club Scriverecarla composto (27/09/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it