3071 visitatori in 24 ore
 170 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il tempo stringe (07/01/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 Dimmi che voglia hai (18/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10229 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 10897 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Ipocrisia che uccide

Riflessioni
Bombe esplodono...

muschio di morti
dentro case senza porte

nessun nome nei cimiteri
senza fiori.

Unico dono
fredda ipocrisia e falso clamore

parole al vento
con l’incolpevole che muore...


Giacomo Scimonelli 13/01/2017 08:10| 20| 1322 1077


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Maria Luisa Bandiera - Sara Acireale - Anna Di Principe - Karen Tognini - carla composto - Pagu - Merlino - Marinella Fois - Paola Paolina Segatto - Paola Galli
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Tanta ipocrisia e tanto falso clamore... tanto parlare inutile e nel frattempo la gente innocente muore... guerre stupide per colpa di persone senza anima... famiglie intere sterminate e per chi resta... un futuro senza speranza... e la falsità intanto regna sovrana...»


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«... sono eterni questi versi, con l'ipocrisa che dilaga si adeguano a tutti i tempi. Colpevole è l'uomo, sempre e comunque, colpevoli sono i pensieri, gli atteggiamenti e le paure, si le paure che tolgono ogni inibizione ogni qualvolta si sgancia una bomba e un altro uomo muore. Forse il vento, un giorno porterà le parole nel loro giusto posto... forse.»
Cristiano De Marchi (13/01/2017) Modifica questo commento

«E' veramente terribile il continuo susseguirsi di queste innumerevoli guerre nate per il prevalere del potere create da uomini, politicanti senza anima e senza scrupoli a partire dalle fabbriche di armi, da chi le vende e da chi in nome della "pace" foraggia le guerre e le distruzioni... chi ci rimette sempre è l'inconsapevole ...»
Club ScrivereMaria Luisa Bandiera (13/01/2017) Modifica questo commento

«L'ipocrisia è un male difficile da combattere perché giustifica tutto anche le guerre. Una sentita riflessione propongono questi ottimi versi per fermare i continui massacri di incolpevoli innocenti!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (13/01/2017) Modifica questo commento

«Questo è il tempo della brutalità, dell'interesse per accaparrare soldi, commesse per vendere armi micidiali per sterminare interi paesi. Poesia attuale che condanna tutti i misfatti. plauso.»
Umberto De Vita (13/01/2017) Modifica questo commento

«Le guerre mietono vittime in continuazione. Moltissime persone perdendo la vita, perdono anche il nome e non avranno mai un fiore!...forse un'altra bomba sul luogo del loro riposo... Versi colmi di verità!!!»
Maria Fiorella Corazza (13/01/2017) Modifica questo commento

«Quel senso vero di indignazione, dovrebbe ai potenti far cambiare registro, ma gli interessi che dominano, comandano di più della ragione. Spesso lo sdegno apparente, nasconde troppe connivenze e si continua lungo quel falso binario.
Oltre a catastrofi di morte, esuli abbandonati alla mercé di criminali senza scrupoli e dalla società evoluta, troppe volte emarginati. Noi che siamo fra i primi della classe a vendere armamenti, che piovono sulle loro teste e con superbia li cacciamo dai nostri territori, facendo finta di nulla col nostro egoismo razzista.»
Giancarlo Fiaschi (13/01/2017) Modifica questo commento

«Ci sono tante di quelle guerre concrete che annientano tutto, pure quelle delle parole, non solo causate da ideologie, ma indifferenza, egoismo, individualismo... basta guardarsi intorno. Indegnazione dell'autore che trapela in questi versi!»
Club ScrivereJosiane Addis (13/01/2017) Modifica questo commento

«La falsità e l'ipocrisia regnano sovrane. È inutile blaterare sulla guerra se in PRIMIS non vengo puniti i rifornitori di armi ma nessuno lo fa, economicamente l'industria bellica riesce a fare incassi colossali. E così, in nome del Dio Mammona, si permettono guerre sanguinose e fratricide. Fino a quando ci saranno armi, ci saranno guerre. L'unica via è il disarmo di tutti i popoli ma mi sembra un'utopia.»
Club ScrivereSara Acireale (13/01/2017) Modifica questo commento

«Pullulano nel mondo guerre inutili a causa della violenza e crudeltà degli uomini ...guerre che causano morti in numero esponenziale, che scatenano per pochi giorni i media e "statisti " con tante parole e promesse illusorie ed ipocrite. Sono d'accordo con le riflessioni del bravo Poeta, che con il suo abile verseggiare pone l'accento su un atteggiamento politico deprecabile e condannato dall'uomo comune. Molto apprezzato il contenuto e lo stile incisivo ed incalzante ...il mio plauso!»
Club ScrivereAnna Di Principe (13/01/2017) Modifica questo commento

«l'ipocrisia ormai regna sovrana indiscutibile nel mondo... la guerra inutile in nome della pace, nessuna coscienza parla al cuore ... dilaga brutalità tra coloro che sono al vertice, che comandano.
Tanta rabbia in questi bellissimi versi in una chiusa magistrale
elogio e plauso al poeta»
Club Scriverecarla composto (13/01/2017) Modifica questo commento

«Non esistono guerre intelligenti! Il clamore, la morte, le bombe, la gente che ascolta e tanti che muoiono nella totale innocenza. L'inconsapevolezza della guerra tocca tutti anche il bravo autore che con pochi versi telegraficamente ha tracciato un codice a barre che identifica il prodotto dei nostri giorni.»
Luciano Capaldo (13/01/2017) Modifica questo commento

«Purtroppo l'uomo continua a manfestare la sua più bassa indole: violenza, ipocrisia ... la storia non ha insegnato! Complimenti»
Club ScrivereFranca Mugittu (13/01/2017) Modifica questo commento

«un grido di dolore e di rabbia che condivido pienamente, bravo il nostro autore che scuote le coscienze e rimuove la 'sabbia' dagli occhi»
Club ScrivereMerlino (13/01/2017) Modifica questo commento

«Case senza porte... sono respiri di muschio sepolti, senza nome, cimiteri senza fiori... l'ipocrisia uccide più delle bombe, più delle guerre e a pagare è l'innocente... e famiglie distrutte rimangono con questo "dono" di falsità e indifferenza che porta solo morte. Versi brevi, incisivi e condivisi.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (14/01/2017) Modifica questo commento

«In questi versi si respira aria di morte, l'ipocrisia è il volto delle generazioni criminali. Tema attuale. Elogio al poeta.»
Club ScrivereMarinella Fois (14/01/2017) Modifica questo commento

«Una crudele ed esatta visione del mondo d'oggi, ove persone
innocenti fanno le spese di sporchi giochi politici
Versi molto apprezzati»
Club ScrivereSilvia De Angelis (14/01/2017) Modifica questo commento

«Tante guerre credo siano state volute da chi ha potere e chi ha potere potrebbe forse mettere pace. Si conosce qualche civile che desidera la guerra? Non credo... ci si nasconde dietro religioni (ma le cause non sono queste), ci si nasconde dietro altri motivi che ci propinano i TG ... la televisioni... le varie puntate "dedicate", ma i veri motivi non li conosciamo. Certo di mezzo c'è sempre il potere e il denaro... un prezzo troppo alto per vedere civili, famiglie intere e bimbi morire. Si, condivido e non capisco come non ci si vergogni, ipocrisia e falso clamore!»
Selene Petrelli Rossi (18/01/2017) Modifica questo commento

«In questa bellissima poesia di morte in una guerra senza fine.
Tanti dispersi senza identità.
...Muschio di morti dentro case senza porte... stupendo verso.
Poesia da tenere.
Molto piaciuta!»
Paola Paolina Segatto (29/01/2017) Modifica questo commento

«Forte e potente nella sua crudezza questa lirica che urla di dolore e rabbia nei confronti del male dilagante delle mille guerre che si perpetuano all'infinito da secoli. Fa riflettere e ricorda quanto effimero sia l'uomo appeso ad un filo e dipendente dalla volontà di pochi che per interesse e per il dio denaro sarebbero/sono capaci di qualsiasi crudeltà»
Club ScriverePaola Galli (06/02/2017) Modifica questo commento

«Meschinità ed ipocrisia, spesso, vanno di pari passo, soprattutto al giorno d’oggi. L’autore sottolinea vere considerazioni che possano ricondurre al tema oggetto della lirica, ma il significato di tutto ciò è che la meschinità è al servizio dell’uomo ed è riconducibile al proprio tornaconto personale. E più qualcuno riesce a scalare i gradini della vita, più si attacca al proprio ruolo ed allo scranno ricevuto, difendendolo strenuamente ad ogni costo. Un testo intenso e di stretta attualità, apprezzato!»
Club ScrivereGalante Arcangelo (27/04/2018) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Bravo, Giacomo: veritiere considerazioni! (Galante Arcangelo)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it