3839 visitatori in 24 ore
 218 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Addomestico sorrisi (16/02/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)
 I picciriddi nun si toccanu (08/02/2019)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10640 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 11019 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La locandiera

La vicenda ruota intorno a Mirandolina, proprietaria di una locanda dove alloggiano due avvenenti signori, il Marchese (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Naufrago

Amore
Sfrattato dal mondo dell’amore
sospiro senza appiglio
sull’isola del dolore.

Non esiste carezza di donna
per consolar un cuore alla deriva
nessun argine al pianto che sgorga
nessuna mano lungo l’ennesima salita.

Solo e smarrito
arranco galleggiando

stanco di chiedere perdono
tra soffocanti onde
rinuncio alla più piccola speranza
allontano il sogno
e la sua dolce fragranza.

L’inganno è figlio del destino

passione e desiderio
hanno poco senso
rapiscono brevi istanti
tratteggiando scie di pianto
delusioni ed infiniti rimpianti.

Allontano lo sguardo
da ogni sorriso intenso

dall’inebriante bellezza
che cattura come una calamita
e poi fugge via
lasciandoti incredulo
non mostrando vie d’uscita.

Terrò a bada ogni singola tenerezza
ogni palpito e il brivido più caldo

attrazione e sentimento
non sempre vanno di pari passo.

Un lucchetto al cuore
e gettare la chiave

questa è l’unica soluzione.

E naufrago mi ritrovo
consapevole dell’errore
con un assordante silenzio intorno
dentro un vuoto enorme...


Giacomo Scimonelli 29/04/2017 08:30| 17| 1445


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Anna Di Principe - Elena Spataru - Sara Acireale - Cristiano De Marchi - Alberto De Matteis - Rosita Bottigliero - Anna Rossi - Marisol58
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Nella vita si sbaglia ... ma recuperare è sempre possibile... in ogni caso senza amore si può vivere... pensieri scritti in un momento di sconforto... tante volte sfogarsi è utile perché si può capire quello che veramente si vuole dalla vita.»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Porre sigilli e lucchetti al cuore dolente. Lirica scritta con tutta la rabbia e la delusione di un amore finito. Letta d un fiato e vissuta nel cuore.»
Antonella17 (29/04/2017) Modifica questo commento

«Si, sfogarsi puo' essere utile, eccome. L'autore in questa lirica sembra incapace di reagire per un amore forse andato a vuoto. Sul momento lo comprendo, ma poi subentra la ragionevolezza e tutto si rimedia. Versi struggenti ed efficaci, misti a rabbia e amore. PLAUSO.»
Umberto De Vita (29/04/2017) Modifica questo commento

«il rendersi conto degli sbagli ai quali si può incorrere... lirica pregna di malinconia di tristezza un voler partecipare ai lettori i propri errori, per analizzarli e non commetterne più, la fine di un amore che si vuol a tutti i costi recuperare ...ritrovarsi naufrago attorniato da un vuoto enorme, come recita la chiusa, ...intensa e bella opera che si legge d'un fiato e lascia amaro in bocca
il mio sincero elogio»
Club Scriverecarla composto (29/04/2017) Modifica questo commento

«Con amarezza e senza ipocrisia il bravo Poeta esprime la sua condizione di uomo deluso dall'amore, con l'intento di essere più guardingo ai facili sorrisi e a speranze piene di sorrisi, perché non tutti aprono il cuore con sincerità.Versi dettati dallo sconforto di un animo nobile e generoso, che deve guardare, però, al futuro con la luce nel cuore. Un testo poetico molto apprezzato sia per il pathos ed intensità espressiva sia per lo stile poetico incisivo. Chapeau!»
Club ScrivereAnna Di Principe (29/04/2017) Modifica questo commento

«La condizione di naufraghi è la vera e propria condizione di chi vive... Si è sempre naufraghi di qualcosa o di qualcuno, della vita stessa...
"L'inganno è figlio del destino", come scrive saggiamente il poeta. Ma per non ridursi da naufraghi, che possono iniziare una nuova vita sfidando il destino, a meri sopravvissuti, che lo subiscono, è necessario comunque e sempre l'amore... mia opinione.
La poesia è molto ben scritta con tanti spunti interessanti di riflessione!»
carla vercelli (29/04/2017) Modifica questo commento

«Allontanato dal mondo dell'amore e risucchiato dal vortice dello sconforto. La tristezza infinita porta a grandi turbamenti e sembra una strada senza ritorno, ma dopo la tempesta i pensieri respirano nuova aria pulita e pian piano si riprende a vivere. Un testo molto sentito e apprezzato!»
Maria Fiorella Corazza (29/04/2017) Modifica questo commento

«...Il Poeta sublima le sue sensazioni e soffre le pene dell'innamorato abbandonato dalla propria donna... Prova sulla propria pelle gli smarrimenti di tale situazione... Cerca nuove soluzioni che possano portare dei lenimenti alla frustrazione dell'abbandono... Sermbra trovare momentanea sosta al dolore quando immagina di ritrovarsi naufrago e poter così pensare anche agli errori fatti ma un silenzio assordante scava un enorme vuoto nell'anima...; immaginazione o realtà? Ognuno di noi potrebbe ritrovarsi in questi versi...; ai posteri...»
romeo cantoni (29/04/2017) Modifica questo commento

«In momenti di sconforto, di delusione e amarezza, la mente saggia recita spesso "metto un lucchetto al cuore, lo chiudo e non se ne parla più", ma non ha fatto i conti col cuore e con l'anima che come una spugna hanno assorbito emozioni, gioie, carezze e tenerezze e le conservano nella loro fibra forte e tenace. La vita con le sue vicissitudini, con pianti e rimpianti lascia ferite che ci metteranno un po' per rimarginarsi e, nel frattempo resta un vuoto e un silenzio. Coinvolgenti versi che mi sono alquanto familiari, ma sono certa e lo suggerisco anche al poeta che l'amore è lì dietro quel catenaccio, vivo e fremente, mai domo e sempre pronto a sognare e vivere, nonostante tutto, non morirà mai.
Plaudo e mi complimento con l'autore.»
Club ScrivereEla Gentile (29/04/2017) Modifica questo commento

«Una lirica struggente, uno sfogo, un gran dolore e tuttavia traspare un gran bisogno d'amore ma, soprattutto, un cuore pieno d'amore. Riusciranno i lucchetti a fermare questo grande sentimento? Il naufrago arriva sempre ad una spiaggia! Elogio al poeta per questa composizione ricca di phatos»
Club ScrivereFranca Mugittu (29/04/2017) Modifica questo commento

«Momenti dolorosi di vita in cui, allontanati da intense sfumature
amorose, ci si sente perdenti, e pronti a riprendere il cammino
di vita in solitudine
Versi apprezzati»
Club ScrivereSilvia De Angelis (29/04/2017) Modifica questo commento

«Siamo umani e quindi soggetti a commettere errori. Già capire questo è importante, molti non capiscono gli errori che hanno commesso. Non so a quale errore si riferisce il Poeta ma sbagliare per amore suscita tenerezza e comprensione. Forse è un momento di sconforto del Poeta ma senza amore non si può vivere o, comunque, si vive male... È inutile mettere il catenaccio perché magari dietro l'angolo si potrà di nuovo trovare l'amore e tornare di nuovo a sorridere.»
Club ScrivereSara Acireale (29/04/2017) Modifica questo commento

«Gli sfrattati dall'amore hanno pazienza e tempo per risorgere in un nuovo incontro. Bella originale Vera sincera Questa poesia raccoglie emozioni e sentimenti Della vita. Grazie GIACOMO!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (30/04/2017) Modifica questo commento

«Parole vergate in un momento di sconforto, come ben osserva il bravo Autore, ma che nello stesso tempo possono avere una funzione catartica. Chiudere il cuore con un lucchetto? Direi di no. Servirebbe soltanto ad allungare e rendere più acuto il dolore e la sofferenza.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (30/04/2017) Modifica questo commento

«una poesia che lascia meditare sul perché delle cose ...
pensieri molto significativi e belli»
Club ScrivereRosita Bottigliero (02/05/2017) Modifica questo commento

«Intenso e profondamente vero il pensiero dell'autore che apre l'anima al lettore senza remore e riserve, come un accorato canto che cerca rifugio e conforto e lo trova certamente nei versi scorrevoli e sinceri. La poesia è questo, il rivelarsi a se stessi ed agli altri nell'intento di liberarsi e guarire a volte.»
Club ScriverePaola Galli (03/05/2017) Modifica questo commento

«Nella vita si può sbagliare ma l'importante è capirlo... tuttavia per un errore non si può distruggere la speranza di poter ricevere e dare amore... un'esistenza senza amare non ha senso... lirica sentita e sofferta.»
Club ScrivereAnna Rossi (03/05/2017) Modifica questo commento

«Naufraghi del nostro stesso mare fatto di speranze, desideri e amori alla deriva. Solo brevi istanti fra l'immensità della vita seguiti poi da rimpianti, illusioni e pianti per i perduti amori. Soli ci si arranca fra la desolazione dei giorni affrontando una salita che porta solo a triste solitudine. Molto bella e sentita.»
Club ScrivereAngela Schembri (03/05/2017) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it