3292 visitatori in 24 ore
 123 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Addomestico sorrisi (16/02/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)
 I picciriddi nun si toccanu (08/02/2019)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10485 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 11017 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

Il fu Mattia Pascal

"Il fu Mattia Pascal" è un celebre romanzo di Luigi Pirandello che apparve dapprima a puntate sulla rivista (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Mi illudo... mi emoziono e piango

Introspezione
Libero come il vento
vola il mio pensiero

libero e sincero
come il bambino
che mi vive dentro.

Mi emoziono e piango
soffro e sorrido
mi rialzo se cado

sono io che decido
sempre e comunque
nel bene e nel male.

Ho sbagliato...
penso di aver capito

dietro un vetro opaco
finalmente ritorno a respirare
con la mia anima silenziosa
che osserva i giorni andati

anima che sospira e singhiozza
non si genuflette
ma davanti gli ostacoli s’inginocchia.

Poggiando lo sguardo e le mani
sul presente che mi inganna
ridisegno i sogni infranti
rimodello attimi
e accarezzo quel groppo alla gola
che mi strozza

quel cappio al collo figlio di sbagli
risultato di tanti piccoli errori
e infiniti inganni...

Ma è tutto un sogno

una semplice e inutile speranza
che mai troverà comprensione

una fatua illusione che mi abbraccia
un desiderio infantile
che vive solo nel mio cuore
fragile e sognatore.

Non esiste il perdono

non serve ribellarsi

la vita mette alla prova
rapidamente giudica
e senza aspettare risposta
scappa senza vergogna.

Inutile aprir bocca
la sentenza è già scritta
accetti la pena
e con il tempo ti arrendi.

Adesso è tutto chiaro
anche l’inumana freddezza
che da molti non ti aspetti...
ecco perché
mi emoziono e piango
sono io che ho sbagliato...
solo io e nessun altro.

Accetto e convivo
con un destino da me stravolto...
inutile cercare conforto
chiudo gli occhi e sospiro

ripercorrendo ogni singolo passo
mi catapulto nel passato...
afferro brevi attimi sereni
e lo spirito illudo.

Sembrerò un pazzo
un uomo poco lucido
ma questo presente
non aspetta nessun futuro...

...questo presente
non mi appartiene...

io sono solo un puntino
uno dei tanti...
sfortunato ma ancora vivo.


Giacomo Scimonelli 09/03/2018 09:26| 16| 927 772


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale - carla composto - Franca Merighi - Giovanni Ghione - Anna Di Principe - Alberto De Matteis - Marisol58
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Sfortunato ma ancora vivo.
Questo verso fa comprendere molte cose, fino a quando si è vivi si può amare ancora, si può vivere, illudersi, provare emozioni e ribaltare un passato per renderlo migliore.
Questo Poeta riesce sempre a entrare dentro le corde del mio cuore per la sua sincerità ed espressività poetica.»
Club ScrivereSara Acireale (09/03/2018) Modifica questo commento

«Prosastica, introspettiva ma efficace esplosione di emozioni e di sentimenti. Un excursus dell’anima e del cuore che non trova riposo, si affligge, si trafigge e tutto sommato alla fine si accetta in quanto appartenente alla vita vera. Forse esagerata la reazione di fronte alle inteperanze della vita, ai rifiuti, agli errori insomma ai no ma tutto sommato questo rappresenta storia da vivere per il futuro senza troppi rimpianti o rimorsi. E’ la vita! Molto apprezzata per enfasi e scorrevolezza dei versi.»
Luciano Capaldo (09/03/2018) Modifica questo commento

«Forse un po’ troppo lunga (mi piace la sintesi in poesia) ma si legge più che volentieri tutta e lascia il lettore a condividere e riflettere. Piaciuta»
AntonellaB antoequi (09/03/2018) Modifica questo commento

«Un testo struggente di profonda riflessione e commozione.
Il ripercorrere la propria vita il proprio sentire intrisi di ricordo
e di rimpianto.
Trovo nel tuo testo grande dolore e delusione forse
un essere Severo con te stesso per presunti sbagli o colpe
che ti attribuisci. Chi non ha mai sbagliato?
Una disanima accorata che da spessore, umiltà, splendore
e abisso al tuo essere uomo e poeta!
Intenso!»
Eolo (09/03/2018) Modifica questo commento

«un pensiero che corre sulle ali dell’introspezione profonda e ben scritta un rivedere le prorpie azioni con spirito critico ricca di emozioni che arrivano al lettore e lo prendono sincero elogio a questa bella opera»
Club Scriverecarla composto (09/03/2018) Modifica questo commento

«introspezione dell’anima e del pensiero "se cado mi rialzo" segno di una volonta’ che non si lascia sopraffare dalle avversita’ ma lotta per riemergere e godere per la gioia di sentirsi vivo,.molto apprezzata lirica che possiamo applicare ad ognuno di noi...»
Club Scrivereemiliapoesie39 (09/03/2018) Modifica questo commento

«Un bellissimo sfogo, amaro e dolce allo stesso tempo. Bello quel ridisegnare i sogni e quel commuoversi, che comunque è un’esaltazione della vita e del senso che ad essa ciascuno attribuisce. Gli errori si commettono ma, come scrive l’autore di questi stupendi versi, importante è capire, comprendere, perdonarsi e vivere ancora, risollevandosi. Un puntino, si, che però si emoziona. Testo bellissimo in cui ci si ritrova...»
Club ScrivereLidia Filippi (09/03/2018) Modifica questo commento

«Beh. è un testo abbastanza ponderato e introspettivo che l’autore ha realizzato mettendoci anche un certo sfogo e una sorta di tristezza. Comunque interessante.»
Umberto De Vita (09/03/2018) Modifica questo commento

«...Il Poeta, fantastico spargitore di versi che scavano nell’anima dei lettori, riesce a calarsi come soltanto i grandi attori sanno fare nella parte di coloro che hanno sbagliato ed inizia un bellissimo contradditorio con le anime che la vita ha messo alla prova... ammonisce che è inutile aprir bocca per cercare scuse perché la sentenza è già scritta e ricorda l’inumana freddezza che non ti aspetti... sembrerebbe una lezione di vita degna dell’oratoria catoniana ma, attenti, il Poeta, magistralmente, conclude immedesimandosi nella parte fino a ritenersi un nulla, un puntino, uno dei tanti ma, e qui sta il grande annuncio: Sfortunato ma ancora vivo. Quindi pronto a ricominciare con nella sporta una grande esperienza... il futuro ci attende.»
romeo cantoni (09/03/2018) Modifica questo commento

«Una profonda analisi della vita in questa intensa e lucida introspezione che è anche un confronto con gli altri: " l’inumana freddezza" con cui bisogna convivere!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (09/03/2018) Modifica questo commento

«Uno stato d’animo triste, che penetra sin da subito nel focus della poesia, perché già nel titolo in una sintesi ben strutturata è racchiusa l’amara introspezione... Un dialogo con la propria anima, che scorre come una sorgente d’acqua... Versi intimisti e densi che non sottraggono l"uomo nel sentirsi come un bambino per le lacrime, che scivolano sulle gote per gli errori riconosciuti, ma mai perdonati. Ciò però non fa che accrescere la speranza per una possibile e futura comprensione dal momento, che è facile smarrirsi per la nostra precarietà di esseri umani.
Ammirazione per il contenuto e l’ars poetandi.»
Club ScrivereAnna Di Principe (09/03/2018) Modifica questo commento

«Introspettiva, forte, bella. Il perdono... soprattutto verso noi stessi, è molto importante e bisogna sempre concederselo.»
Club ScrivereStefania Siani (10/03/2018) Modifica questo commento

«Siamo tutti dei puntini tra miliardi di altri puntini... tutti imperfetti, tutti con un bagaglio di errori alle spalle. Ma siamo umani... siamo esseri finiti che tendono verso l’Infinito ed è lì che c’è la Perfezione, ed è nell’Infinito o nel Totalmente Altro che esiste la capacità di perdonare, perché solo Colui che è il Totalmente Altro ci ama davvero per quello che siamo. Ci lascia liberi di sbagliare e ci ama nonostante tutto aspettando che noi impariamo a perdonarci per gli errori fatti. L’uomo cresce attraverso gli errori, l’importante e capire dove si è sbagliato e non perseverare, imparare a chiedere scusa e se gli altri non possono perdonarci facciamolo noi che siamo i primi a doverci amare.
Versi pieni di phatos, molto apprezzati.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (10/03/2018) Modifica questo commento

«Io sono solo un puntino... uno dei tanti... sfortunato ma ancora vivo.
E qui penso sia la chiave di questi versi introspettivi profondi ed intensi. Sentirsi libero sincero ed ingenuo come un bambino, che facilmente si emoziona, piange, ride, cade ma poi subito ha la forza di rialzarsi. In questi bei versi c’è tutto un concentrato della vita e dell’animo umano.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (10/03/2018) Modifica questo commento

«Nella tua piacevole opera. Hai scritto nero su bianco, una pagina della realtà della vita, che natura ha regalato all’uomo giusto. Se l’uomo cade, riflettendo un poco, riuscirà a sollevarsi ancora. E se umilmente sorriderà al destino avverso, si sentirà ancor più libero, e saprà affrontare situazioni molto difficili. Complimenti. Serena domenica.»
gabriele vacca (11/03/2018) Modifica questo commento

«Ho letto con interesse e partecipazione questa ricca e intensa introspezione, molti pensieri li ho fatti miei perché nella vita a tutti possono capitare dei momenti poco felici, sbagli, rimpianti, nostalgie e lacrime. E’ la vita stessa che ce li offre col suo scorrere, giorno dopo giorno, anno dopo anno. Alla fine quello che darà un poco di respiro è una fatua illusione, una speranza anche se inutile per il poeta che si ritiene un semplice puntino in questa vita, ma vivo, assolutamente vivo e con ancora tanto tempo da vivere, anche se per sbagliare ancora. Versi apprezzati e piaciuti e, come sempre, mi complimento.»
Club ScrivereEla Gentile (11/03/2018) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Giacomo, ti auguro una (Sara Acireale)

smiley (Sara Acireale)

smiley Un bel viaggio interiore Bravo un caro saluto (Emilia Otello)

smiley Buongiorno Giacomo, un abbraccio (Luciano Capaldo)

smiley Buongiorno Giacomo, un abbraccio (Luciano Capaldo)

smiley ci sai dare sempre un tocco al cuore . poeta (Stefana Pieretti)

smiley sempre belle oper giacomo S caro poeta (carla composto)

smiley complimenti sinceri giacomo... (emiliapoesie39)

smiley complimenti sinceri Giacomo. (emiliapoesie39)

smiley complimenti un bel testo... (emiliapoesie39)

smiley Molto bella Giacomo! Un caro saluto (Lidia Filippi)

smiley Questa volta hai superato te stesso, BRAVO! (franca merighi 42)

smiley Lasciano trapelare un senso d’amarezza questi (Silvia De Angelis)

smiley versi, d’uno stato d’animo inquieto e (Silvia De Angelis)

smiley sempre alla ricerca d’agognata felicità (Silvia De Angelis)

smiley Sempre bello leggerti, poeta, un caro saluto (Silvia De Angelis)

smiley sincera intensa apprezzata condivisa! sl. (Giovanni Ghione)

smiley Stupenda introspezione bravo Giacomo, abbraccio! sl (Anna Di Principe)

smiley Giacomo, ti abbraccio. (Cinzia Gargiulo)

smiley Versi introspettivi molto intensi sf. Buona serata (Alberto De Matteis)

smiley Bellissima introspezione. Un caro saluto! (Ela Gentile)

smiley Una bellissima poesia! complimenti! (Marisol58)

smiley Riflessioni forti che scavano in profondità (Paola Galli)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it