3642 visitatori in 24 ore
 225 visitatori online adesso


destionegiorno
Stampa il tuo libro



Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Onde, tra la terra e il cielo (18/11/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)
 Patri miu, unni sì (21/05/2019)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 12671 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i segnalibri pubblici di Giacomo Scimonelli

Leggi i 11220 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile
 Silvia De Angelis

Seguici su:



Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La Divina Commedia

La "Divina Commedia" è un poema di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi, in (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Onde, tra la terra e il cielo

Introspezione
Tante risposte inventate
tanti falsi sorrisi e pochi pianti

lacrime che non si possono spiegare
come gli inutili singhiozzi agonizzanti
ricurvi tra miliardi di domande
appesi lungo il sentiero della sera

...e tra la terra e il cielo
una brezza sospira leggera
un suono delicato mi sfiora
mentre intorno
il mondo non ascolta...

vorrei afferrare un istante di pace
vorrei dipingere sul mio cuore
l’attimo che mi cattura
vorrei urlare per poi sfogare il pianto...
un pianto rassegnato
forse bambino
ma sincero e spontaneo...

e ancora, tra la terra e il cielo
sospira l’eterno mio dilemma...
solo e rassegnato
o pazzo e coraggioso?
Risposta non trovo...
il destino
soffocante e dispettoso
ha già deciso.
Non mi resta che aspettare
non mi resta che lo strepitio
del mio ennesimo sospiro.

E senza disturbare
della metafora m’innamoro
senza pretese e con un inchino

adoro far parlare i pensieri
avvolgendoli con le parole
cullandoli con gli occhi
usando l’unico inchiostro che conosco...
liquido indelebile che nasce dal profondo
nero, a volte rosso, sfacciato e sincero.

E così, posso dire quello che voglio

emozioni, paure e desideri
tutto ciò che penso
scritto su un foglio

immagini e sogni
che non tutti possono capire
sfoghi e ribellioni
dentro onde non sempre chiare
dubbi e sorrisi
diretti ed incomprensibili...
tranne per chi condivide
un simile sentire.

Sì, amo scrivere
e nel trasformare un pianto in carezza
illudo l’anima
con il cuor e la speranza
sempre e comunque in perenne attesa

magici momenti che non mentono
istanti solo miei
che non offendono ma sfiorano

e nel silenzio, chi legge, sorride...
sorride
anche se non capisce.


Club Scrivere Giacomo Scimonelli 18/11/2019 12:09| 11| 161


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Giovanni Ghione - Sara Acireale - Francesco Rossi - carla composto - Alberto De Matteis - Marinella Fois
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Sono tantissime le domande che in questa vita non trovano risposta, il nostro grande autore nello scrivere trasforma la realtà di un pianto nella illusione di una carezza consolatrice per sé e per chi legge, per addolcire la vita che ha una sola certezza. Molto apprezzata con elogi.»
Club ScrivereGiuseppe Mauro Maschiella (18/11/2019) Modifica questo commento

«Con la pretesa di aver capito, mi limito a esprimere a questo grande poeta il mio più sincero desiderio perché presto, molto presto, finisca la sua solitudine, e che un nuovo amore si affacci finalmente per ridargli il sorriso e cancellare la tristezza del cuore.»
Club ScrivereFranca Merighi (18/11/2019) Modifica questo commento

«Quando si rimane da soli, le lacrime non si riescono a spiegare... nessuno al mondo può immaginare lo sconforto che rimane nel cuore e il sorriso non è veritiero.
"Intorno il mondo non ascolta" scrive il Poeta ed è impossibile capire se non si prova un minimo di empatia.
No, Poeta non devi essere solo e rassegnato ma "pazzo e coraggioso" per riprendere in mano la tua vita senza interferenze che lacerano l’anima, che fanno a pezzi il cuore. Scrivi ancora, scrivi sempre se il tuo cuore viene alleggerito dal fluire dei tuoi versi.»
Club ScrivereSara Acireale (18/11/2019) Modifica questo commento

«Le parole i versi sono tutto ciò che i sentimenti le emozioni le riflessioni del Poeta possono esprimere come onde tra la terra e il cielo. In questo mirabile canto introspettivo si coglie tutta la forza espressiva anche nel rischio di essere incompresi perché ogni essere umano ha la sua storia unica fatta di molteplici esperienze che sono il segno tangibile e irripetibile di ogni singola vita!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (18/11/2019) Modifica questo commento

«Introspettiva di rispetto nella quale il poeta esteriorizza se stesso, il suo dolore, i suoi pensieri. E’ un raccontare pene, dubbi, speranze ed illusioni, un liberarsi da pesi che opprimono l’anima con un linguaggio ben curato e scevro da inutili fronzoli. Un apprezzamento che ritengo sia più che meritato a questa lirica che riesce a trasmettere al lettore lo stato d’animo del poeta.»
Club ScrivereRasimaco (18/11/2019) Modifica questo commento

«Una composizione introspettiva che apre al mondo dell’interiorità la certezza che esistono animi affini. Una verità incontrovertibile, non tutti possono comprendere i nostri sogni e le immagini che scaturiscono sempre dalla forte sensibilità che dalla poetica mirabilmente si stende sulla percezione del lettore.»
Club ScrivereFrancesco Rossi (18/11/2019) Modifica questo commento

«profonda introspezione
dove si evincono dolori
pene dalle quali l’autore
si vuole liberare sempre
liriche di grande spessore
che vanno conservate elogio»
Club Scriverecarla composto (19/11/2019) Modifica questo commento

«Una lirica introspettiva moto intensa dove il poeta estrapola quel che ha dentro, nel cuore e nell’anima, incurante se tutti possono capire quello che prova, quello che si nasconde nel suo animo provato e malinconico. Infatti il poeta apre il suo cuore, manifesta i suoi dubbi, i suoi pensieri dolorosi, le sue delusioni, le sue speranze e i suoi sogni e sa che potrà capirlo solo chi condivide un pari sentire. Nonostante questo suo sentire, a volte doloroso, il poeta confessa che è sempre viva la speranza, che illude il cuore e l’anima e vive nel’attesa di un giorno migliore. Ho letto tutto con partecipazione e comprensione ed apprezzo soprattutto la sincerità e spontaneità nell’aprirsi in questi versi.»
Club ScrivereEla Gentile (19/11/2019) Modifica questo commento

«C’è soprattutto l’amore per la scrittura in questo testo, un modo per raccontarsi e per non soffocare tra il dolore ed il pianto. È un libero sfogo, esternazione del proprio sentire, così intimo e profondo e a volte incomprensibile persino per il proprio cuore... ma il poeta afferma che chi porta dentro il suo stesso fardello può comprendere e capire l’irrazionalità e l’antitesi di questi sentimenti veri e sinceri, magari trasmessi in modo irruento o irriverente a volte, con tanta passione ed emotività...ma sono lo specchio di chi vive delle proprie emozioni e le riporta su un foglio bianco, quando dall’anima esplodono in un arcobaleno di sentimenti, rigati dalle lacrime, ma sempre con gli occhi colmi di speranza.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (23/11/2019) Modifica questo commento

«Occorre leggere, rileggere più volte questi versi e poi fermarsi in meditazione, tanto sono intensi, profondi, intimi e riflessivi. C’è in essi lo sfogo, la rabbia ed il sentire dell’uomo che vuole scavare nel suo interno, vuole scandagliare la sua anima, mettendola a nudo. Vuole che quelle onde tra il cielo e la terra abbiano un loro senso ed un loro equilibrio. Emozioni, desideri, paure avvolgono ed avvinghiato l’anima del Poeta che riesce a malapena a sopportare, per quanto lo tengono stretto. Sembra non esserci via di scampo anche per tutti i dubbi che illudono e tengono il cuore in perenne attesa... ma di che cosa? Non è lecito saperlo.
Ma infine nello scrivere si può trovare un lenimento e in certo benessere per lo spirito.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (25/11/2019) Modifica questo commento

«Un testo che mi ha invitata a rileggere le troppe domande del poeta uomo, che pur in solitudine, esterna e condivide il suo malessere. Grande Giacomo, apprezzo leggerti!»
Club ScrivereMarinella Fois (26/11/2019) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley , un caro saluto Giacomo. (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley like e segnalo (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley sinceri e cari saluti sf (Franca Merighi)

smiley Un caro saluto Poeta, piaciuta la tua poesia. (Sara Acireale)

smiley Caro Giacomo molto apprezzata Saluti! (Giovanni Ghione)

smiley Complimenti. Segnalo + Like (Francesco Rossi)

smiley sl caro giacomo ...stupenda (carla composto)

smiley molto apprezzata, segnalo ! (Stefana Pieretti)

smiley Bellissima e conservo, complimenti. Un caro saluto (Ela Gentile)

smiley Molto profonda. Un caro saluto Giacomo (Rosanna Peruzzi)

smiley Versi introspettivi profondi ed intensi sf. Saluti (Alberto De Matteis)

smiley Un grande abbraccio Giacomo! (Marinella Fois)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it