3307 visitatori in 24 ore
 342 visitatori online adesso


destionegiorno
Stampa il tuo libro



Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da ventiquattro anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Anima al guinzaglio
In silenzio tremo
intingendo sospiri
nel frastuono del giorno

recitando la parte...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
La vita ti appartiene (01/01/2021)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)
 Patri miu, unni sì (21/05/2019)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 16307 letture)

Giacomo Scimonelli ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i segnalibri pubblici di Giacomo Scimonelli

Leggi i 11984 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli


Autore del giorno
 il giorno 20/01/2020
 il giorno 20/01/2020
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile
 Silvia De Angelis

Seguici su:



Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Piccole anime

"Piccole anime" raccoglie 10 racconti di Matilde Serao, di impronta verista, sulle vite di bambini napoletani (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Lu sceccu

Dialettali
Lu sceccu ca scàucia
jetta vuci cu la testa vascia

lu patruni nenti ci pò

l’armaluzzo, quannu arragghia
avi nu mutivu
nun è pazzu e mancu tintu

iddu è sulu stancu...
comu lu cristianu, dormi e mancia
ma si maltrattatu, ci po’ scummittiri
nun si mitti ri sciancu

muttarilu servi a picca

vastassi sulu na carizza...
na carizza vera e d’amuri
comu paroli sinceri e duci.

Appoi, l’amma diri tutta,
lu sceccu nun avi curpa
e chistu s’accapiri

simmu tutti pari figghi...
figghi ri stu munnu surdu e stortu.

Omini o armali chi cancia?

A tutti, nun livannu nuddu, piaci a libirtadi...
puru a chiddi ca nun ponnu parrari
e suspirannu campanu
cu li catini e cu l’ali stuccati.


" L’asino "

L’asino che scalcia
urla con la testa bassa

il padrone non può fare nulla

il povero animale, quando raglia
ha un motivo
non è pazzo e nemmeno cattivo

lui è solo stanco...
come l’uomo, dorme e mangia
ma se maltrattato, puoi scommetterci
non si mette di lato

spingerlo serve a poco

basterebbe solo una carezza...
una carezza vera e d’amore
come parole sincere e dolci.

E poi, diciamola tutta,
l’asino non ha colpa
e questo si deve capire

siamo tutti quanti figli...
figli di questo mondo sordo e storto.

Uomini o animali, cosa cambia?

A tutti, non togliendo nessuno, piace la libertà...
anche a coloro che non possono parlare
e sospirando vivono
con le catene e con le ali spezzate.


Club Scrivere Giacomo Scimonelli 06/08/2020 18:30| 8| 380


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale - Giovanni Ghione - carla composto
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Una metafora molto appropriata, oltre che a essere anche una grande verità. L’autore si domanda perché prendersela con un animale mite e paziente e con la nomea di non essere molto intelligente. Secondo me una nomea ingiustificata considerato che ne conosco alcuni molto più intuitivi di tante persone. In fin dei conti anche noi apparteniamo al genere animale e qualcuno si distingue proprio per vie delle rinomate orecchie. Una poesia che mi ha fatto sorridere e nel contempo riflettere, che ho molto gradito leggere e commentare.»
Club ScrivereVivì (06/08/2020) Modifica questo commento

«L’asino non ha colpa alcuna se non ce la fa più a camminare, ad andare avanti.
Lui non è cattivo e nemmeno matto... è soltanto stanco e questo un padrone intelligente dovrebbe capirlo.
Basterebbe una carezza, un tono di voce più gentile e l’asinello avrebbe di nuovo la forza di camminare e di eseguire gli ordini del padrone. L’asino se trattato male soffre... così come soffre l’uomo. A nessuno piacciono le catene e tutti aneliamo alla libertà. Poesia ben scritta e dal profondo significato.»
Club ScrivereSara Acireale (06/08/2020) Modifica questo commento

«Molte persone, in varie occasioni, non sanno usare i toni giusti,
e maltrattando i malcapitati, ottengono, giustamente, l’effetto
contrario.
Una bella e significativa lirica in vernacolo, che ho molto apprezzato,
e condiviso, nel senso che intende trasmettere a chi legge.»
Club ScrivereSilvia De Angelis (06/08/2020) Modifica questo commento

«Una bellissima metafora quella dell’asino animale da rispettare che ha sempre fatto un umile e prezioso servizio agli uomini . Oltre alla simpatica e abile forma della lingua siciliana l’argomento si presta a interpretazioni del comportamento umano a volte testardo e incoerente a cui la pazienza dell’asino ha molto da insegnare!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (07/08/2020) Modifica questo commento

«basterebbe usare un po’ di gentilezza
e di buone maniere per ottenere nella
vita cio’ che si desidera bella metafora
molto apprezzata sempre eccellente il
dialetto»
Club Scriverecarla composto (08/08/2020) Modifica questo commento

«Come il popolo è l’asino: utile, paziente e bastonato. I veri asini non volano ma parlano. Poesia in vernacolo molto vera ed apprezzata.»
Club ScrivereGiuseppe Mauro Maschiella (09/08/2020) Modifica questo commento

«Per quanto possa sembrare, questa poesia parla di due amici. L’uomo e l’asino. A volte il primo vorrebbe la supremazia sull’altro che lo aiuta, anche volenteroso. Ma non lo capisce nei suoi desideri, attendendo l’eccesso, perdendo collaborazione. L’appagamento per tutti gli esseri viventi è la libertà, spesso ridotta o soppressa. L’associazione dell’asino all’ignoranza, da adesso è sfatata, grazie al poeta.»
Club ScrivereAlessandro Sermenghi (09/08/2020) Modifica questo commento

«Una bellissima poesia metaforica alla quale il dialetto siciliano aggiunge dolce musicalità e piacevole scorrevolezza. L’asino maltrattato, sfruttato, privato di ogni libertà, è una metafora di valore universale. Uomini o animali nulla cambia, siamo tutti amanti sinceri della libertà, le maniere forti non portano a nulla, anzi peggiorano la situazione. Quel che si ottiene con una carezza non si ottiene neanche con mille frustate! Se ben riflettiamo è la differenza che c’è tra la democrazia e la dittatura. E con tutti i difetti che la democrazia possiede bisogna ammettere che un sistema migliore non è mai stato inventato! Lo capiscono anche gli... asini! Complimenti al poeta!»
Club ScrivereMichelangelo La Rocca (16/08/2020) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Grande Giacomo. A me gli asinelli piacciono molto. (Vivì)

smiley Un affettuoso saluto e sereno agosto. (Vivì)

smiley Bravo Giacomo, adoro gli asinelli. (Sara Acireale)

smiley Cari saluti poeta (Silvia De Angelis)

smiley Splendido vernacolo come sempre! (Danilo Tropeano)

smiley In catene, è il sogno della libertà, che fa vivere (Gerardo Cianfarani)

smiley Molto apprezzata! Complimenti! (Giovanni Ghione)

smiley elogio giacomo Segnalo con piacere (carla composto)

smiley Complimenti un caro saluto Giacomo (Giuseppe Mauro Maschiella)

smiley Accostamento riuscito perfettamente 👍 (Alessandro Sermenghi)

smiley Lirica in vernacolo molto bella e tanto apprezzata (Michelangelo La Rocca)


Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2021 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it