3076 visitatori in 24 ore
 177 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il tempo stringe (07/01/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 Dimmi che voglia hai (18/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10229 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 10897 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Testardo ancor piango... sorrido e canto

Amore
Testardo...

mi perdo nel ricordo

Piango...

lacrime dorate volteggiano

Sorrido...

ennesimo canto incido
pungente dolore scanso
dono ingrato di lontano amore
allontano...

Innocui pensieri danzano

pulsa il cuore
trema la mano

gridar non serve
l’incanto è passato
spento e sotterrato

Dita tremanti aspettano...

- la mente pausa non concede -

...Scorre veloce
il primo verso

dal singhiozzo elaborata
su foglio bianco
nasce nota stonata

dal pianto sfiorata
melodia d’emozioni solfeggio

malinconia primeggia
serenità lontana arranca...

Fiume in piena l’animo mio
scorre tra onde ingenue

si rigenera tra stille silenti
e carezze non dimenticate

tra illusioni avventate
figlie di un uomo fragile
sognatore ed innamorato...

Sì...
-testardo ancor piango
sorrido e canto-

magico profumo invade l’animo

ricordo di donna
falso ed illusorio a fatica allontano

Non odio
non tremo
non amo
perché allor pace non mi concedo?

Pueril cuor perdonami...

cuor mio
umiliato e beffeggiato
risposta non trovo

troppo gelo intorno...

troppo pianto
e nessun conforto...




Giacomo Scimonelli 19/03/2012 13:26| 43| 6082 5569


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - rosanna gazzaniga - Grazia Bianco - maria bizzocchi
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Insisti, troverai il conforto che cerchi e sarà, di nuovo... amore. Molto bella. Un abbraccio.»
Libera Mastropaolo (19/03/2012) Modifica questo commento

«i ricordi fanno male quando l'amore ...ancora dentro il cuore... e le lacrime pungono sotto le ciglia... malinconicamente bella...!»
Club Scrivereemmalisa lucchini (19/03/2012) Modifica questo commento

«Un cuore infranto che nonostante tutte i buoni sentimenti non è riuscito nell'intento di fare breccia nell'amata e il freddo lo circonda. Bella la poesia molto ben descritta e mi piace molto l'immagine.»
PULSE Morganti Paolo (19/03/2012) Modifica questo commento

«Sentirsi vivo e palpitante pur nella morsa di un gelido dolore... sensazioni magistralmente descritte in una lirica pienamente sentita e condivisa. Bellissima.»
Donatella Pezzino (19/03/2012) Modifica questo commento

«La ragione e il cuore non tengono lo stesso passo purtroppo. “La lingua batte dove il dente duole”…però il dolore è positivo, tenendolo dentro di noi si cerca di reprimerlo, battendoci sopra invece si fa emergere e in qualche maniera si cerca di lenire il dolore... Il dolore provoca sempre una reazione a cui è naturale reagire... la lingua batte sempre su quel punto fino a che non si elimina la causa del dolore. L’autore per merito della sua sensibilità riesce sempre con i suoi versi trasparenti ad emozionare colui che riesce a sentirlo.»
Stella Corrado (19/03/2012) Modifica questo commento

«Delusioni della vita, amori perduti, avanza lo sconforto nello scorrere lento di un canto disperato, riesumante malinconia e serenità in una mente vagante priva oramai di ogni conforto. Molto bella questa lirica descrittiva che impressiona immagini mentre incede la lettura.»
Giovanni Chianese (19/03/2012) Modifica questo commento

«versi tristemente descritti da "un cuore malato" che fa fatica a guarire e nonostante le sofferenze subite rimembra e non dimentica...»
Club Scrivereangela fiore (19/03/2012) Modifica questo commento

«Un cuore infranto pian piano riuscirà a trovare la sua serenita, intanto vivi i tuoi giorrni che pian piano riusciranno a portarti alla serenità che ti è dovuta, non si può sempre piangere, il tempo attenua tutte le tristezze e vedrai che così farà con te. Lirica apprezzata per contenuto e per forma, bravo!»
Grazia Denaro (19/03/2012) Modifica questo commento

«La vita ci aspetta al guado e come uno scherzo del destino, ci gioca un tiro mancino. Una storia d'amore... comincia e poi finisce... per una sfumatura, quella piccola incomprensione, che nel tempo diventa ...macigno e momte insuperabile... Quante idee dall'animo proposte e nella realtà comune svilite... Si... uomo... tu ami e le lacrime... sono la prova inconfutabile, nel domani... ci sarà sempre un'alba e un radioso sole che ti aspetta... Intensa poesia e un lacerarsi d'anima, che parla d'amore... Versi belli, incisivi e apprezzati! Complimenti...»
Giancarlo Fiaschi (19/03/2012) Modifica questo commento

«il ricordo che fa male, quello che non si dimentica, perché ciò che è stato bello non si può scordare! e fa piangere ciò che si è perso, ci si sente umiliati e si rimane freddi ed inermi senza sentimenti, quasi che il cuore si fosse fermato! si deve solo attendere la guarigione! apprezzata!»
Club ScriverePaola Galli (19/03/2012) Modifica questo commento

«delusioni che fanno male che toccano e lasciano un segno... nonostante si voglia dimenticare a volte è più forte il ricordare... pochi attimi che non concedono pace che riaprono ferite. ...basta un profumo ... il dolore è ancora dentro... magistrale e entita lirica...»
Club Scriverecarla composto (19/03/2012) Modifica questo commento

«Armonia d'un amore che non muore... Il cuor non si rassegna, la mano vuol costringere la mente a rinunciare, ma non c'è ritorno in quei pensieri, ché ciò che vive nel dolore è più forte di qualsiasi altro sentire: non rabbia, né rancore, solo e sempre infinito amore... Che poi è l'istinto che muove tutto intorno, senso restituisce al pianto o al sorriso, pur se malconcio. E nulla appare allor stonato, tanto meno il foglio bianco presto riempito o la mano tremante che con coraggio si presta a dare voce. L'amore è forse anche questo: godere di quel dolore che fa sentire vivi come nessun altra emozione... Complimenti bellissima poesia, la porto su fb.»
lucia curiale (19/03/2012) Modifica questo commento

«nella musicalità dei versi una introspezione sincera, di chi pur soffrendo non si arrende e palpita»
Club ScriverePierangela Fleri (19/03/2012) Modifica questo commento

«Insistere sempre e con caparbietà, con amore, con pazienza si arriverà all'agognata meta... Molto bella, versi intensi che entrano fin dentro l'anima»
Club ScrivereSara Acireale (19/03/2012) Modifica questo commento

«Incertezza per un amore perso danza in questi versi che non trovano pace – da ammirare quella mancanza di odio, non esiste rancore ma solo sofferenza - ricerca di comprensione aleggia lasciandoci stupefatti per quella gran voglia di vivere.»
Club ScrivereBerta Biagini (19/03/2012) Modifica questo commento

«indossa le vesti del sorriso, loro sapranno solleticare con l'orlo l'anima tua e... riportarla verso quella serenità che tanto cerchi, ma devi saper fare il primo passo, anche se l'abito ti va stretto, indossalo contro te stesso se occorre»
Bruna Lanza (19/03/2012) Modifica questo commento

«I sospiri sono aria e si disperdono nell'aria; le lacrime sono gocce salate di mare e tornano al mare; ma l'amore che finisce dove che va? Da nessuna parte!...Resta nel cuore con le sue radici profonde che il ricordo continua a nutrire e devasta. bellissima!»
Jade (19/03/2012) Modifica questo commento

«difficile dimenticare un amore che è rimasto impresso con lettere di fuoco nella mente e nel cuore, molto bella complimenti»
Citarei Loretta Margherita (19/03/2012) Modifica questo commento

«Profumo malinconico invade l'anima nel ricordo di un amore perso. Complimenti all'autore, poesia sentita e condivisa... Segnalo e fiocco»
elisabetta tegas (19/03/2012) Modifica questo commento

«Si potrebbe dire: soffro quindi sono...
L'amore fa raggiungere vette elevatissime ma può anche far sprofondare nella disperazione, ma è l'unica cosa che ci fa sentire vivi.
Una lirica appassionata scaturita da un cuore che non trova pace, nel ricordo di un amore finito.»
Fiammetta Campione (19/03/2012) Modifica questo commento

«Versi che parlano di un uomo innamorato e sognatore che non riesce a dimenticare un amore ormai finito. Di fortissima intensità il ricordo che ormai, se pur privo di sentimento sia di odio o di amore, lascia nell'autore un senso di sconforto, l'anima non si sente confortata nel suo dolore e nelle sue lacrime. Tanta sensibilità e tanto amore vedranno sicuramente sorgere una nuova alba che riporterà gioia al cuore. Complimenti, intensa e apprezzata.»
Club ScriverePaola Vigilante (19/03/2012) Modifica questo commento

«Vedrai troverai un altro amore e la vita ti sorriderà di nuovo, dai tempo al tempo e ce la farai, opera apprezzata per contenuto e per forma!»
armando sida (19/03/2012) Modifica questo commento

«Gli amori son tutti belli ed importanti da ricordare ma ci sono quelli che segnano di più perché hanno insegnato nel bene o nel male qualcosa che ci mancava o non avevamo capito. Splendida poesia scritta da un autore valido e profondo.»
Gianny Mirra (19/03/2012) Modifica questo commento

«Sento un amarezza profonda dentro l'anima, un cuore infranto inondato da un freddo interiore che tormenta che macina rimpianti di un amore ormai perduto... malinconia intensa che emoziona, struggentissima nel contesto dei versi che scorrono dalla sensibilità dell'animo, Superba, grazie per questa emozione...»
elena leica (19/03/2012) Modifica questo commento

«L'amore ci viene a bussare anche quando chiudiamo a chiave tutte le porte, trova una fessura e s'insinua... L'amore e la sua scia continuano a diffondere profumi che fanno dannare l'anima. Rimaniamo intrecciati a fili sottili e trasparenti che ci legano... ad emozioni che ogni tanto lacrimano. Avvolgenti sensazioni di struggente battito... se poggio la mano lo sento palpitare forte. Complimenti... .»
Elle (20/03/2012) Modifica questo commento

«Purtroppo non c'è un cancellino per eliminare i ricordi, anche se si sono rivelati illusori, ed essi ritornano ad accarezzarti, a lusingarti, a rigenerare carezze mai dimenticate a farti ancora piangere, ridere e cantare. Ed è tutta colpa del cuore fedele, cuore sincero, tenace e debole nel contempo.
Mi son tuffata in questi versi e li ho quasi vissuti in simbiosi, ho rivissuto anche miei momenti ed ho apprezzato la schietta sincerità e genuinità di questo raccontarsi. Malinconica, bella e piaciuta, complimenti Giacomo!»
Club ScrivereEla Gentile (20/03/2012) Modifica questo commento

«Un amore che non si riesce a dimenticare mentre il cuore ancora ferito si sente "umiliato e beffeggiato" e ancora non avverte il calore di una serenità ritrovata.
Sensazioni e tormenti dell'anima ben descritti.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (20/03/2012) Modifica questo commento

«Una lirica intensa, scritta con lo stile coinvolgente dell'autore, che riesce a proporre temi di grande impatto, sì da fare riconoscere il vissuto di ogni lettore nella malinconica riflessione! Grande capacità di espressione poetica!»
rosanna gazzaniga (20/03/2012) Modifica questo commento

«Versi pregnati di profonda amarezza per un amore che ancora fa breccia nell'anima e le incertezze che sa procurare in un cammino di vita, reso assai triste da un forte senso di solitudine...
Versi molto belli»
Club ScrivereSilvia De Angelis (20/03/2012) Modifica questo commento

«maledetto amore, verrebbe da dire...
ma alla fine, a parer mio, un amore è veramente degno di questo nome e perfetto solo quando si conclude, possibilmente in modo amaro...
o no?
ottima»
EnzoL (20/03/2012) Modifica questo commento

«Amor che strazia ...amore che invade... chiuso il cuore il respiro si ferma... incantevole malinconia»
Club ScrivereGrazia Bianco (20/03/2012) Modifica questo commento

«uno stato d'animo travagliato emerge da questi versi accorati, ma l'autore dà l'impressione di non volersi staccare da una situazione che lo angoscia... anche il dolore d'amore ha bisogno di tempo per essere elaborato. Una malinconia ben descritta raggiunge e coinvolge emotivamente il lettore...»
maria cavallaro (20/03/2012) Modifica questo commento

«Quando il cuore non trova pace e risposte dopo esser stato tradito e ferito piange nel dolore testardo... Versi struggenti, dolorosi e molto intensi. Complimenti.»
Laura Maira (20/03/2012) Modifica questo commento

«Poesia che trascina come un onda di un amabile e amato ricordo nell'amore ricercato e combattuto. Versi sicuramente ispirati dalla realtà del momento, reo di un dolce e amaro cuore, così nasce la magia e diventa poesia... letta tutta di un fiato tocca il cuore... gradita!!»
Domenico Nenna (20/03/2012) Modifica questo commento

«testardo continua ad esserlo, se non ci sbatti con la testa non otterrai mai niente, anche se poi si soffre, versi dolci e pieni di dolore, commenti strameritati, complimentissimi»
Emanuele Martina (20/03/2012) Modifica questo commento

«L'amore ha la forza di ferire, il trionfo dell'amore appaga.
Un tepore invadente in questa poesia che incanta. Sensazioni bellissime e brividi che il cuore di chi legge accoglie. Come sempre versi sublimanti. Un poetare" divino".
Colpita! Grazie!»
Mariasilvia (22/03/2012) Modifica questo commento

«Opera che scaturisce da un nobile cuore che conosce
e sa diffendere il vero amore, profonda mestizia gestisce anche
vere emozioni, un plauso a questo poeta dell'anima!»
Maria Rosa Cugudda (22/03/2012) Modifica questo commento

«Versi che esprimono una inquietudine che parte dall'anima, un vuoto opprimente che la mente non riesce a cancellare, ma arriverà la quiete e nel silenzio si trovano sempre le giuste risposte. Lirica molto apprezzata...»
Salvatore Testa (22/03/2012) Modifica questo commento

«Anima inquieta se non fosse per la tua fragilità e la sensibilità con cui ti apri al mondo la tua mano non potrebbe mai regalare emozioni così belle, sembra quasi di respirarli in questi versi. Pace non ti concedi perché sei ancor ferito ma di malinconia l'anima tua è pregna e di struggente canto ora si veste.»
Giusy Cancemi Di Maria (24/03/2012) Modifica questo commento

«Lirica intensa e romantica dedicata al magico ricordo di una donna che il poeta vorrebbe considerare falso ed illusorio, ma al quale si sente in realtà ancora legato a doppio filo.
“Sì...testardo ancor piango sorrido e canto... magico profumo invade l'animo ricordo di donna falso ed illusorio a fatica allontano”»
Luisa Pira (24/03/2012) Modifica questo commento

«Gli amori veri non finiscono mai. Ci seguono in ogni cosa che facciamo. La fine fisica di un amore può avre cause diverse... ma in alcuni casi il gelido soffio di vento che ci lascia la scia del dolore ci accompagnerà per sempre. Poesia delicata che descrive sensazioni come immagini. Molto bella, mi ha trascinato in quel vuoto dell'assenza che pervade i tuoi versi.»
Alessandro Spirito (25/03/2012) Modifica questo commento

«Malinconica poesia ma tanto avvolgente, suggestiva, piena di ricordi, emozioni che ruotano intorno a dei versi incantevoli. Complimenti»
Daniela Pacelli (27/03/2012) Modifica questo commento

«Poesia travolgente, pregna di emozioni, scintille tormentate d'amore!»
Anna Maria Peluso (19/07/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it