3078 visitatori in 24 ore
 186 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Il tempo stringe (07/01/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 Dimmi che voglia hai (18/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10229 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 10897 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

La Badessa di Castro

"La Badessa di Castro" narra l'amore travagliato tra una fanciulla di illustri origini, Elena di Campireali, (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Inutile lottare

Riflessioni
Silenzio intorno...

all'improvviso s'è spento l'incanto
mi ritrovo solo
nell'attonito cruento dolore
figlio dell'inganno che tagliente penetra...

non posso perdonare...

schivo il sorriso
s'annienta
guardo il buio riflesso dietro la finestra...
- scrivo il mio dolore -
incido le mie lacrime che scendono mute
nel foglio del mio capestro...
[chiudo con la fantasia
respirando la realtà
accantono la magia
dell'impossibile felicità...]

no... non esistono sogni per me...

volteggio inutilmente
e poi ricado
ali logore e sottili trattengono
quell'inutile fingere

preferisco stramazzare per sempre
sorrido beffardo è inutile lottare
la vita continua
scompaio nel buio...



Giacomo Scimonelli 25/04/2012 00:01| 36| 2658 2326


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Emanuele Martina - Paola Galli - Grazia Bianco
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«E' vero l'inganno è uno dei peggiori mali ma forse una dolce luce si accende in quel silenzio perché quando c'è la vita nulla è impossibile. Stupendi versi che ho apprezzato e condiviso.»
Nicolina Macari (25/04/2012) Modifica questo commento

«Poesia che comunica con drammatico sentire la caducità della vita e l'inutilità della lotta, del mascherarsi con un sorriso... a volte si è stanchi. A volte la vita ci stanca ma più spesso ci sorprende con la sua capacità di rielaborare il suo stesso inganno nell'illusione di un'emozione che, necessaria, prima o poi si riaffaccia nel nostro cuore. Bellissimi versi che segnalo e fiocco. Bentornato Giacomo!»
Alessandro Spirito (25/04/2012) Modifica questo commento

«Dolore, delusione, inganno che fa male e suscita lacrime... un dolore tanto penetrante che blocca il respiro e non nasce il perdono nell'animo.
Versi molto intensi dove si percepisce tutta la lotta interna e la tristezza, ma "la vita continua" come dice l'autore nella chiusa ed è inutile lottare.
Complimenti, bellissimo testo molto sentito e apprezzato.»
Club ScrivereEla Gentile (25/04/2012) Modifica questo commento

«profonda tristezza in questi versi, un totale abbandono al dolore che tocca il punto massimo, notevole poesia complimenti»
Citarei Loretta Margherita (25/04/2012) Modifica questo commento

«la tristezza, il dolore e la delusione prevalgono nell'animo del poeta, versi toccanti che raggiungono l'apice volendosi arrendere alla vita...»
Club Scrivereangela fiore (25/04/2012) Modifica questo commento

«Quando la delusione è forte e nulla sembra venirci incontro, quando sembra che nulla possa ridare luce ai giorni, nascono versi senza speranze... In questa amara riflessione l'autore non s'accorge che già parlandone sprigiona il desiderio di cambiare e sa che basterà un sorriso e una carezza al cuore per scalare ancora questa montagna che è la vita... ci sono rovi... pietre acuminate nel cammino... ma superati con tenacia anche i luoghi più impervi offre un panorama che toglie il fiato»
Club ScriverePierangela Fleri (25/04/2012) Modifica questo commento

«dolore, solitudine, si cerca in qualche modo di combatterli... di pensare è solo un momento sino a quando ci si accorge che tutto è vano, che ci stiamo illudendo ...la vita va avanti inesorabilmente e non si cura di chi lotta... per sopravvivere... magistrali versi nei quali mi ritrovo!!! bravo e valente il poeta»
Club Scriverecarla composto (25/04/2012) Modifica questo commento

«il contributo che galantemente il poeta riporta in nota, è avvertibile, come una lieve diversa inflessione nello stile tipico dell'autore, ed il risultato a mio avviso è davvero gradevole. l'inutilità della lotta, quando il dolore inghiotte, è una dura realtà da comprendere. Più ci si oppone all'elaborazione di un dolore, quale esso sia, più se ne prolunga l'agonia. Avvengono strappi, abbandoni, perdite, comunque grandi occasioni di dolore, cui non possiamo far altro che abbandonarci in una saggia introspezione, per conoscere qualcosa in più del nostro animo.
Poesia che mi comprende sin nelle viscere, molto apprezzata»
Angela Fragiacomo (25/04/2012) Modifica questo commento

«La tristezza a volte, ci offusca gli occhi e il cuore. Non sentiamo più niente, se non il rumore del nostro animo sofferente e ferito. Si ha voglia di piangere, di urlare, di scappare. Una vita interiore sana è una vita libera, libera da ogni forma di sofferenza e violenza. Sanguina il cuore ferito da tanta angoscia. Notevole poesia!»
Annarosa Colasanto (25/04/2012) Modifica questo commento

«Uno sconforto palpabile e senza scampo che strazia l'anima permea questi versi sinceri e dolorosi...è una lirica stupenda che coinvolge il lettore e lo trasporta nelle profondità di un cuore ferito... sentitissima e molto apprezzata, complimenti al sempre sensibile e pregevole autore.»
Donatella Pezzino (25/04/2012) Modifica questo commento

«Il dolore non può e non deve vincere su noi, deve solo rafforzare l'animo a nuove battaglie, bisogno ascoltarlo, assecondarlo per poi ammortizzarlo, questo fa di noi delle persone eccezionali, bada bene non si può vincere il dolore ma ci si può convivere traendone esperienza per il futuro, dunque amico mio vivere sempre con una speranza nel cuore, piaciuta molto.»
Bruna Lanza (25/04/2012) Modifica questo commento

«Quanta tristezza, dolore e soffereza in questa sublime impareggiabile lirica. Certamente è difficile, ma saper trovare un po' di dolcezza nelle cose più amare, può servire ad alleviare anche il soffrire più atroce.
Lottare è utile e la vita deve poter continuare.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (25/04/2012) Modifica questo commento

«Una lirica che trasmette in toto la sofferenza di una delusione, di un tradimento all'amore spontaneamente regalato.
Forti le sensazioni espresse e con un realismo che incide l'anima, leleganza e la mastria, abbonda... Eccellente.»
Idalgo Visconti (25/04/2012) Modifica questo commento

«Una tristezza senza scampo accompagna l'autore che induce sofferenza al suo ego che ne risente emotivamente, bisogna cercare d'aprire uno spiraglio alla speranza per andare avanti nella vita... non si può sempre soffrire. Versi stilati magistralmente che arrivano all'anima del lettore. Apprezzata!»
armando sida (25/04/2012) Modifica questo commento

«Amara è la riflessione, dove si descrive senza mai trascendere in toni inusuali ma rimanendo nella dolcezza caratteristica principe fell'autote, una delusione ed un vinto stato d'animo che si vuole obnubilare nel buio e nel dolore, ma aggiungo, a mio modo di pensare, che quando si è presi da tale stato d'animo è perché positivamente si ama e nell'insistenza che non deve sfociare mai nella tracotanza si raggiunge una serenità qualunque sia il risultato della estenuante prova d'amore . Fiocco grande amico poeta e segnalazione.»
PULSE Morganti Paolo (25/04/2012) Modifica questo commento

«Sofferenza grande
delusione, amarezza... impotenza
amore, vita ... ci sono momenti in cui
le forze abbandonano e tutto sembra vano...
Versi taglienti, incisivi e bellissimi
Particolarmente apprezzata!!!»
Club ScriverePatrizia Ensoli (25/04/2012) Modifica questo commento

«Un totale abbandono alla tristezza in questa lirica che porta l'autore a non cercare di essere più positivo, non si può vivere eternamente con la tristezza in cuore, ne risente anche il suo ego che esarceba il male. Bei versi scorrevoli che trasmettono tutta l'amarezza in essi contenuta!»
Grazia Denaro (25/04/2012) Modifica questo commento

«Strazianti i versi di questa tua poesia. Sono la testimonianza che sei in piena lotta, quando il dolore toccherà il fondo, non hai scelta... ritornerai in superficie più forte di prima, avverrà quando ci si abbandona al perdono. Il dolore nell'anima è egoista... pensa sempre di dover apparire e lasciarci ricadere. Apri la finestra della fantasia e continua a sorridere.»
Stella Corrado (25/04/2012) Modifica questo commento

«Silenzio attorno, nessun rumore, nessun suono... si sentono soltanto i sussulti di un cuore ingannato ma... ancora innamorato... Mai darsi per vinti però...i versi straziano l'anima, penetrano sin dentro le viscere... L'inganno, le bugie... la mancanza di sincerità...tutto ciò è difficile da digerire, si sta male, si sente come un pugno dato allo stomaco e tutto diventa difficile e persino le lacrime sono difficili da fare uscire dagli occhi perché il dolore è troppo grande e il sensibile poeta ce ne fa partecipi...»
Club ScrivereSara Acireale (25/04/2012) Modifica questo commento

«L'annullamento nel buio per cancellare il dolore che brucia a fa male. Molto bella. Versi che scivolano in emozioni intrecciate a malinconia ed emotività.»
Gianny Mirra (25/04/2012) Modifica questo commento

«Ben descritto nella lirica il senso di vuoto, d'inutilità, di fatalismo, capita purtroppo di sentirsi tutt'uno col proprio dolore e affondare dentro esso, cercando quasi l'annientamento. Ci si lascia trasportare come privi di forze e si cede al destino, una resa incondizionata. Complimenti»
Fiammetta Campione (26/04/2012) Modifica questo commento

«anche se a volte è davvero dura andare avanti, anche se tutto ti è contro e tu sei solo, non devi mai abbatterti, mai arrenderti, per essere più forti di tutto... bellissima ed intensa, segnalo e conservo»
Emanuele Martina (26/04/2012) Modifica questo commento

«E' una poesia così bella e commovente e nella sua aspra malinconia, trovano spazio delle immagini suggestive e metafore molto significative.
A volte il dolore lascia nell'animo ferite che si rimarginano solo col tempo, e lottare diventa quasi inutile, se non c'è corrispondenza»
Shelly Nicole Del Santo (26/04/2012) Modifica questo commento

«Apprensione, mestizia, il prevalere dell’afflizione di chi oggi non riesce a pianificare l’esistenza. La vita moderna manca di valori certi e l’esultanza della giovinezza appassisce. La forza dei versi di Scimonelli sostiene questa tesi, ma non scoraggia.»
Ugo Mastrogiovanni (26/04/2012) Modifica questo commento

«Versi che trasmettono un immenso senso di dolore dovuto alla consapevolezza di essere stati ingannati che porta a non riuscire a perdonare chi ci ha fatto in qualsiasi modo del male. Il pensare che non esistano più sogni porta poi a annientarsi completamente e a smettere di fingere un apparente serenità. A volte il dolore per qualcuno in cui si era riposta la propria fiducia e che invece ci ha traditi può essere così forte da non riuscire nemmeno più a lottare.
Ma queste sono emozioni e sensazioni dettate dallo sconforto e dalla consapevolezza, sta a noi fare tesoro anche dei momenti difficili della nostra vita per ripartire e ricostruire.»
Club ScriverePaola Vigilante (26/04/2012) Modifica questo commento

«un dolore che chiude ogni possibilità di perdono...è vero a volte è difficile perdonare chi ti ha fatto soffrire... si spengono le luci della nostra anima... ma la vita continua inutile lottare... come lo stesso autore dice nella chiusa... Lirica profondamente umana complimenti... molto apprezzata!!»
Club Scrivereemmalisa lucchini (26/04/2012) Modifica questo commento

«Un dolore palpabile che emerge da ogni parole, una ribellione all'inganno, al tradimento, alle delusioni, ma questa è la vita e non bisogna arrendersi, lottare per ritrovare la forza che ci permetta di spiegare ali ferite e volare ancora è un dovere che il vivere impone. Apprezzo moltissimo!»
Jade (27/04/2012) Modifica questo commento

«Un dolore che penetra nei profondi meandri dell'anima, versi struggenti che non danno scampo in una oscurità interiore incombente. Un volteggiare smarrito che si perde nella notte. Lirica notevole, profonda che coinvolge l'anima.»
Salvatore Testa (27/04/2012) Modifica questo commento

«L'autore sembra rivoltarsi nel dolore che l'attanaglia senza voglia di riemergere e combattere, un dolore simile a un lutto non elaborato che lo imprigiona sotto un velo di malinconia cocente e gli toglie il sorriso. ma la vita è lotta, tutto va conquistato, anche la serenità interiore va conquistata senza gettare la spugna. versi intensi che riescono a veicolare tutto intero lo stato d'animo al lettore. Testo di grande sensibilità!»
maria cavallaro (27/04/2012) Modifica questo commento

«...ali logore e sottili! non riescono più a tenere il volo!! è questa l'immagine reale della sofferenza, di un dolore lancinante e sfiancante provocato da una disillusione!!...e non si riesce a perdonare e perdonarsi e si finisce per mollare, pensando che sia inutile lottare, molto meglio scomparire nel buio!! inquietante finale indice di uno stato momentaneo, che prima o poi passerà, perché nuovi sogni aggiusteranno quelle ali!!! piaciuta tanto!»
Club ScriverePaola Galli (27/04/2012) Modifica questo commento

«Leggo nella nota dell'autore il suo ringraziamento a chi lo ha aiutato nella stesura di questa bellissima e straziante poesia e questo mi fa capire che almeno questo suo dolore è condiviso e compreso. Ora l'autore, il poeta, l'uomo, dovrà cercare di elaborarlo al meglio e credo lo stia già facendo con questa sincera introspezione. La lotta non è mai senza scopo, deve solo cercare di trovarne uno per cui valga la pena di lottare e il tenere insieme la famiglia, scegliendo il bene, facendo non uno, ma mille passi indietro è già motivo grande e vero. Poesia che ho apprezzato molto, perché nuda di orgoglio e ricca di umana sofferenza... ed è catarsi per chi legge»
Anna62 (27/04/2012) Modifica questo commento

«Leggere i tuoi versi è come leggere la mia vita... so che ad un certo punto nella disperazione più feroce una luce ravvivo di calore ...ogni verso è una stilla di dolorosa sensazione... Sublime manifestazione del dolore di cuore»
Club ScrivereGrazia Bianco (27/04/2012) Modifica questo commento

«Versi profondi ed amari per cantare la propria infelicità .” non esistono sogni per me...” dice il poeta che non accetta più di fingere o di vivere nell’inganno . Vuole dire ad alta voce e scrivere che, mentre la vita continua, l’amore in cui aveva creduto è arrivato alla fine.»
Luisa Pira (27/04/2012) Modifica questo commento

«Un dolore intenso e profondo che leggo dall'inizio sino alla fine e non mi lascia e non mi abbandona... continuo a sentirlo... lascia una scia. E' bellissima Giacomo... complimenti anche a chi ha collaborato...»
Elle (27/04/2012) Modifica questo commento

«Versi che trasudano dolore goccia a goccia...
Si nota l'influsso di un altro autore nello stile dell'opera che comunque risulta intensa e coinvolgente.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (01/05/2012) Modifica questo commento

«Quanta tristezza e dolore in questa lirica toccante... Notevole poesia, complimenti all'autore»
elisabetta tegas (02/05/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it