3836 visitatori in 24 ore
 209 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Sono nato il 15 giugno 1971 a Saronno in provincia di Varese e dall’età di 13 anni vivo a Caltagirone in provincia di Catania. Sono educatore presso una comunità di minori da più di vent’anni e amo il mio lavoro. Ho due figli che adoro.
Scrivere mi aiuta a sentirmi meglio quando la tristezza mi ... (continua)


La sua poesia preferita:
Pensier d’oblio
Infinito invisibile

dal tremolio di un sospiro
nasce e si colora
pensier d’oblio

naviga ondeggiando
nel passato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Cercherò il mio posto
Il cielo piange

nemmeno lui
vuole accarezzare
la mia anima in pena

non vuol perdere tempo
con chi si rassegna.

Ha ragione...
ma oggi la nebbia m’incatena
non riesco ad attraversare i rovi
a difendermi dalle spine che mi straziano

il...  leggi...

L’ Intruso
Abbraccia il mar la collina
distesa verde azzurra
tra cielo terso
e acqua cristallina.

Sull’incantevole paesaggio
lo sguardo mio si posa
s’acquieta
insegue tenero connubio
ma non trova le parole...
-coscienza smembrata non ha voce-

Brandelli...  leggi...

Lingue a sonagli
Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il...  leggi...

Il mio dolore
Lacrime insistenti mi schiaffeggiano
incolpevoli e silenti chiedon spazio
non indietreggiano
non possono
son figlie del mio sentire
del mio perenne disagio

emozioni e sofferenze
che mai nessuno potrà capire
le mie debolezze
il dolore che ha...  leggi...

Inciampa il verso
Inciampa il verso
libero e vellutato

senza compromessi
vibra e volteggia

senza sospirar
il destino accetta
lo colora ed inventa

involucro chiuso
non rispetta la regola

arieggia lacrimando
solfeggia traballando
nella strofa si...  leggi...

Rido, piango e vivo
Rido
piango e vivo
senza ragione
senza apparente motivo...

sospiri innati
ricamano tormenti

incanti improvvisi
solfeggiano gli istanti

lacrime non volute
sorrisi accennati
scorrono inesorabili

inondano il giorno che nasce
si confondono...  leggi...

Il mio canto stonato
Silenzio intorno

tutto tace

nessun clamore
nessun conforto

incido pianti
verseggio il dolore
versi semplici
figli del mio cuore...

rima baciata
nell'assonanza trova ristoro

plumbeo sospiro ricamato
cerca...  leggi...

Ho fallito
Testa china
ennesimo risalire lungo la via...

strada soffocante e stretta
tra deviazioni improvvise
che non lasciano scelta

bocca asciutta e lacrime in tasca
pianti da nascondere
sorrisi pronti all’uso

maschere usa e getta
sentenze...  leggi...

Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Pensier d’oblio (15/05/2012)

La prima poesia pubblicata:
 
Anima sola (19/01/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Addomestico sorrisi (16/02/2019)

Giacomo Scimonelli vi consiglia:
 Indossa le mie mani (02/02/2018)
 È lu destinu ca cumanna (20/04/2018)
 Cercherò il mio posto (11/04/2018)
 Il mio dolore (04/01/2013)
 I picciriddi nun si toccanu (08/02/2019)

La poesia più letta:
 
Piacere reciproco (27/04/2012, 10640 letture)

Giacomo Scimonelli ha 9 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giacomo Scimonelli!

Leggi i 11019 commenti di Giacomo Scimonelli

Le raccolte di poesie di Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 11/01/2019
 il giorno 26/08/2016
 il giorno 13/07/2016
 il giorno 08/09/2014
 il giorno 25/07/2013
 il giorno 17/07/2012

Autore della settimana
 settimana dal 12/03/2018 al 18/03/2018.
 settimana dal 20/03/2017 al 26/03/2017.
 settimana dal 16/05/2016 al 22/05/2016.
 settimana dal 08/06/2015 al 14/06/2015.
 settimana dal 26/11/2012 al 02/12/2012.
 settimana dal 18/06/2012 al 24/06/2012.
 settimana dal 23/01/2012 al 29/01/2012.

Autore del mese
 il mese 01/09/2016

Giacomo Scimonelli
ti consiglia questi autori:
 Anna Rossi
 Anna Di Principe
 Sara Acireale
 Antonio Biancolillo
 Ela Gentile

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Giacomo Scimonelli? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Giacomo Scimonelli in rete:
Invia un messaggio privato a Giacomo Scimonelli.


Giacomo Scimonelli pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La locandiera

La vicenda ruota intorno a Mirandolina, proprietaria di una locanda dove alloggiano due avvenenti signori, il Marchese (leggi...)
€ 0,99


Giacomo Scimonelli

Solo... per capire e per reagire

Introspezione
Inutile urlare
non serve.
Nella mia mente
impossibile entrare
e nemmeno stupide rime
riusciranno a consolar
cuor che piange.

Oggi non esistono strofe
per accarezzarmi
nemmeno i sogni possono aiutarmi

non servono falsi sorrisi
avvolti da frasi
che non desidero sentire...

...solo...
- voglio restare solo -
piangere e capire
ascoltarmi per reagire

ma solo...

chi si avvicina al mio cuor
prima o poi conosce le lacrime
e non voglio!
Non voglio più questo.

Strattonato dal buio
dal rimorso stritolato
arranco soffocando nel dubbio
- cedere è la soluzione? -

No!
ma essere se stesso non serve.
La sincerità
un non senso
sperare sarà la soluzione.
...ma non conosco la strada
che mi porta alla speranza...
quindi che fare!? ...

Stanco e rassegnato mi fermo.
Nauseato e incredulo
nel silenzio l'anima avvolgo
in attesa del destino
sporco un foglio e mi convinco.

Rispetto la vita
ma oggi tremo...
forse non serve il pianto
-la sofferenza non si confessa -

Il mio è semplice sfogo...
lo spirito graffia ogni arteria
il sangue pulsa e l'anima resta in attesa.

Questa non sarà una poesia vera
ma scrivere mi consola
e pazienza se risulterà una cantilena.

Io asciugo le lacrime
con una semplice parola.



Giacomo Scimonelli 11/03/2017 09:15| 17| 1166


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Melina Licata - Anna Di Principe - Giovanni Ghione - Sara Acireale
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«lo scrivere aiuta a non sertirsi soli ad entrare in cotatto con l'anima a sognare ad evadere... sperare una soluzione che riporti la speranza in se stessi ritrovare serenità e pace versi intensi belli una confessione che sgorga dal cuore
bellissimi ed apprezzati elogio personale»
Club Scriverecarla composto (11/03/2017) Modifica questo commento

«talmente vera che fa tremare i polsi, talmente dolorosa che scende una lacrima, talmente viva che sembra un urlo, imploso, ma così forte da far vibrare il cielo. Può essere bello il dolore, il pianto? A volte sì, quando diventa poesia»
Club ScrivereAnnamaria Barone (11/03/2017) Modifica questo commento

«Questi versi crudi e amari sanno entrare con la grandiosa potenza del dolore nell'anima di chi legge... Un'onda di versi che trascina e avvolge nella sua spuma di risacca.»
Dany Blasi (11/03/2017) Modifica questo commento

«È vero che a volte non servono frasi per consolare e si desidera non ascoltarle... Soli, in alcuni momenti la miglior scelta è proprio di rimanere soli con se stessi, coi propri turbamenti... e aspettare che scatti la molla per reagire e tornare alla vita serena. Bellissima introspezione!»
Maria Fiorella Corazza (11/03/2017) Modifica questo commento

«Non sono mai stupide le rime se diventano sfogo, anche se non consolano l'anima che soffre...
E' vero bisogna contare su se stessi per reagire, ascoltarsi e capire come tornare alla vita, ma il semplice fatto di riempire un foglio bianco è già un modo per esorcizzare il dolore...
Versi tristi, carichi d' amarezza che toccano il lettore!»
Club ScrivereMelina Licata (11/03/2017) Modifica questo commento

«Scrivere non è soltanto un passatempo, è anche uno sfogo, una sorta di scaricare l'anima e quant'altro. Nel contempo puo' divenire poesia come questa che ho appena letto.»
Umberto De Vita (11/03/2017) Modifica questo commento

«Struggente quel che leggo, versi introspettivi che entrano anche nell'animo del lettore ed io comprendo, m'immedesimo e pesa il cuore anche per la sofferenza di un amico, proprio perché hai provato le stesse sensazioni, hai pianto le stesse lacrime e ti senti impotente. Non bastano le parole, possono essere solo una leggera carezza a mitigare le ferite che bruciano e la solitudine che incalza. La sincerità dell'autore e la sua spontaneità si rivelano ancora una volta in questo sfogo che, alla fine, son certa che porterà un po' di calma e di liberazione dal magma che pesa sull'anima. Sempre lieta di leggerti, caro autore, ma ancor più lieta poterti leggere gioioso e con voglia di vivere l'amore, l'amicizia e la vita, nel bene e nel male.»
Club ScrivereEla Gentile (11/03/2017) Modifica questo commento

«La sofferenza è sola tua e non la puoi condividere, ma scrivere "sporcare" un foglio serve a guardarci dentro, a scendere nella solitudine, lasciando cadere non le lacrime ma le parole inutili e i falsi sorrisi.
Le lacrime si asciugano con la convinzione che la sofferenza ci darà la forza per il cambiamento e la rinascita.»
Club Scriveremoreno marzoli (11/03/2017) Modifica questo commento

«Momenti di sconforto vissuti all'ombra del rimorso e di quel vuoto che annebbia la mente … nell'intimo persi, a tu per tu con il pianto, si rischia di sprofondare nel non senso della solitudine.
Una introspezione sincera quasi un diario segreto scritto con la penna del cuore in ogni verso, in ogni sillaba ...»
Gianna Occhipinti (11/03/2017) Modifica questo commento

«Un dolore devastante che annienta e che offre spunti di riflessione, l'anima dell'autore è dolente e chi legge se ne rammarica, ma la poesia è ancora di salvezza, introspezione; scrivere significa fermare stati d'animo, attimi emozionali che vorremmo cancellare, il dolore fa parte della vita che è un cammino impervio, ma bisogna trovare la forza interiore di accettarlo, di reagire e continuare a vivere.»
Diana Blancato (11/03/2017) Modifica questo commento

«Struggente dichiarazione, la vita riserva sorprese... ma si può si deve continuare a Sognare! Lo sfogo del cuore è poetico e nella poesia ci si rifugia. Grande elogio al poeta .»
Club ScrivereFranca Mugittu (11/03/2017) Modifica questo commento

«Per uno stato d'animo lacerato scrivere è sicuramente meglio di ogni altra parola, che giunge per confortare. Di certo la sofferenza ha bisogno di una catarsi e purificazione dell'anima e il coraggio e la forza di cancellare pian piano il dolore è un atto personale ...intatti il bravo Poeta con la sua consueta schiettezza esprime che la solitudine aiuterà a curare e risolvere l'intima inquietudine .
Il Nostro Giacomo ha l'abilità poetica di saper coinvolgere chi legge emozionandolo... la mia ammirazione per il contenuto intenso e dal profondo pathos e per un versificare incisivo e ispirato. Il mio encomio e stima per l''ottima pubblicazione!»
Club ScrivereAnna Di Principe (11/03/2017) Modifica questo commento

«Una sincera introspezione di uno stato d'animo che si affida alla scrittura e alla poesia per capire e per reagire alle difficoltà della vita. Un rifugio che l'Autore descrive con abilità in forma originale! Plauso!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (11/03/2017) Modifica questo commento

«Si scrive per amore, si scrive anche per dolore. Si scrive per scavare dentro la profondità dell'anima. Forse scrivere non attenua il dolore ma aiuta a sopportarlo e poi... mettere nero su bianco può servire a capire un po' di più se stessi. Mi piace l'ultima strofa. SI è vero Poeta, si possono asciugare le lacrime con una semplice parola.»
Club ScrivereSara Acireale (11/03/2017) Modifica questo commento

«Ammiro questo bravo e Valente Autore per la sincerita e la spontaneità con cui esterna le sue intime emozioni che riescono sempre a coinvolgere l'animo del lettore. Rispetto la vita ma oggi tremo... esclama l'Autore ed ha perfettamente ragione vivendo in un mondo dove ormai vanno perdendosi i veri valori della vita. Da ciò nasce l'inquietudine e un certo mal di vivere caratteristica peculiare del nostro tempo. Ed allora che fare se viene a mancate anche la speranza. Scrivere per dimenticare? No sicuramente ma scrivere per entrare in se stessi per trovare qualche soluzione adeguata alle proprie domande, ognuno e seconda del suo intimo sentire. Complimenti ed elogio per le tante vibranti emozioni.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (11/03/2017) Modifica questo commento

«Il caro autore, vero poeta del profondo, ha tutta la mia stima ed ammirazione. I suoi versi sono strazianti, esprimono un grande dolore e forse qualche senso di colpa ed un male oscuro, anima ferita e graffiata dai mali della vita. Ti auguro di trovare un po' di quiete grande amico poeta!»
Giuseppe Vullo (12/03/2017) Modifica questo commento

«"Nel silenzio l'anima avvolgo in attesa del destino..." si chiude in se stesso il poeta, riavvolge l'anima e la difende dal mondo di superficie con il senso maniacale di una predestinazione che solo lui conosce, e teme.»
Club ScrivereMina Cappussi (12/03/2017) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it